Educazione alimentare: dalle mense scolastiche di Forlì un esempio nazionale per il menù senza glutine

37

municipio di forlìFORLÌ – “Tutti a tavola, tutti insieme! Le giornate del menù senza glutine” è il titolo di una importante iniziativa in corso in questi giorni, destinata a diffondere la conoscenza della celiachia e l’importanza dell’alimentazione senza glutine. Si tratta di un progetto innovativo realizzato da Associazione Italiana Celiachia, Comune di Forlì e Camst group per informare i cittadini sull’impegno che il servizio di ristorazione scolastica erogato dal Comune garantisce per favorire una completa e corretta integrazione degli alunni nel contesto scolastico, per promuovere un corretto stile di vita e di sviluppo delle giovani generazioni e per affermare il concetto che si può mangiare senza glutine non dovendo rinunciare al gusto. Tra le attestazioni di interesse al modello forlivese è giunta quella della trasmissione televisiva “Buongiorno Benessere” in onda su RAI 1 e al momento programmata per la puntata di sabato 19 febbraio che proporrà un servizio su come, nella mensa nostra scolastica, vengono preparati e serviti cibi senza glutine.

“Il rilievo che viene riservato al nostro servizio mensa e ai menù senza glutine da parte dell’attenzione nazionale – afferma l’Assessore alle politiche educative Paola Casara – rappresenta un autorevole riconoscimento alla qualità organizzativa e pedagogica del modello forlivese. Un ringraziamento va a tutti coloro che, negli uffici, nelle cucine, nelle aule e nelle mense dedicano la giusta e doverosa attenzione ai temi dell’alimentazione e dell’educazione alimentare”.