Eccezionale fuori programma al Club 82 di Forlì

2

Kenny “Blues Boss” Wayne  mercoledì 20 ottobre, alle ore 22.00

Kenny Wayne

FORLÌ – E adesso arrivano a Forlì anche le grandi band americane nel nuovo piccolo tempio del jazz e del blues che è il suggestivo ed accogliente Club Ottantadue di corso Garibaldi, che per tutto il mese di ottobre ha programmato tutti i venerdì e sabati concerti di grande qualità.

Mercoledì, in un eccezionale fuori-programma, salirà sul piccolo palco del club forlivese Kenny Wayne, conosciuto anche come  ” The Blues Boss”, pianoforte e voce, alla sua sinistra avrà nientemeno che Russell Jackson, già con il mitico B.B.King  per molti anni, quindi  Brandon Isaak alla chitarra e  Joey DiMarco alla batteria.

Prenotazione tavoli: 370 3664372- Cena dalle ore 20- Concerto ore 22.05- Ingresso 15 uro.  Per accedere al club occorre il green pass o il tampone.

Kenny “Blues Boss” Wayne (nato Kenneth Wayne Spruell , 13 novembre 1944) è un eclettico pianista , cantante e compositore di blues , boogie-woogie e jazz americano. Il giornalista musicale Jeff Johnson, scrivendo sul Chicago Sun-Times ha dichiarato: “Non c’è nessun pianista boogie-woogie-blues là fuori oggi che batte gli 88 con la convinzione di Kenny “Blues Boss” Wayne.

Wayne è nato a Spokane, Washington , ma si è trasferito con la sua famiglia a San Francisco, in California, in tenera età.  Sua madre portò Wayne ad essere influenzato presto da Nat King Cole , Little Willie John e Fats Domino . La famiglia si trasferì poi a New Orleans , Los Angeles e Compton, in California . Mentre cresceva, Wayne trasse ulteriore ispirazione da The Three Sounds , George Shearing , Erroll Garner, Cal Tjade , Mongo Santamaría , Ray Charles , Charles Brown , Floyd Dixon , Big Joe Turner e Jimmy Reed. Negli anni ’60 e ’70, Wayne è stato utilizzato come sideman da vari musicisti pop e rock . Negli anni ’80 Wayne si trasferì di nuovo a Vancouver , British Columbia  e poi ha intrapreso un tour in Europa nel 1999,  ha dedicato il suo album di debutto ai suoi genitori e nel 2002 ha pubblicato l’album Jump Street, seguito da Blues Carry Me Home (2003) e Let It Loose (2005). Le sue apparizioni ai festival includono il Labatt Blues Festival di Edmonton (2004), il Koktebel Jazz Festival (2006) e il Southside Shuffle a Port Credit , Ontario (2015). Nel maggio 2008, Wayne ha pubblicato  Can’t Stop Now Rollin ‘with the Blues Boss (2014), che  includeva la partecipazione  di Diunna Greenleaf ed Eric Bibb . Infine, l’album del 2016, Jumpin ‘& Boppin’, vedeva protagonista il chitarrista Duke Robillard .

Nominato nel 1997 come “Best Blues / Gospel Album” e nel 1999 e 2003 come “Best Blues Album”, Wayne ha ricevuto un Juno Award nel 2006 per Let It Loose .

La sua discografia:

  • Alive & Lose (1995) – Radici blu
  • Blues Boss Boogie (1998) – Real Blues
  • 88th & Jump Street (2002) – Electro-Fi
  • Blues Carry Me Home (2002) – Isabel
  • Let It Loose (2005) – Electro Fi
  • Can’t Stop Now (2008) – Electro-Fi
  • An Old Rock on a Roll (2011) – Stony Plain
  • Rollin ‘with the Blues Boss (2014) – Stony Plain
  • Jumpin ‘& Boppin’ (2016) – Stony Plain