Domani “Parma 20.20 pianificare la mobilità sostenibile”

85

Giovedì 16 marzo 2017, ore 17.30, il convegno all’Oratorio San Tiburzio, Borgo Palmia 6, Parma. Per info www.comune.parma.it

municipio11PARMA – E’ in programma giovedì 16 marzo, alle 17,30, nell’ex oratorio di San Tiburzio, in borgo Palmia 6, il convegno: “PARMA 20.20. PIANIFICARE LA MOBILITÀ SOSTENIBILE”. Per info www.comune.parma.it

Il programma prevede, alle 17.30, i saluti e apertura dei lavori da parte di Antonio Rizzi, Presidente di TEP.

Alle 17.40 Trasporto Pubblico Locale: conoscere la domanda di mobilità per migliorare i servizi, a cura di Mirko Rubini, Vicepresidente di TEP. Alle 18.00: “Le strategie per il futuro. La nuova mobilità di Parma”, a cura di Antonio Rizzi, Presidente di TEP. Alle 18.30: “Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile: i prossimi passi”, a cura di Gabriele Folli, Assessore Mobilità e Ambiente del Comune di Parma. Alle 19.00 si parlerà di: “Mobilità su area vasta. Interventi concreti per la mobilità provinciale” a cura di Filippo Fritelli, Presidente della Provincia di Parma. Alle 19.30 Chiusura dei Lavori.

Con i nuovi documenti di pianificazione di lungo periodo, il territorio pone le basi per un nuovo progressivo miglioramento per Parma, proponendo la nostra città come modello per le municipalità di medie dimensioni. Ne è un esempio la nuova edizione del PUMS, che avrà concreta applicazione negli anni a venire. Le classifiche sulla qualità della vita stilate da più enti indipendenti nel corso dell’anno rimarcano ancora una volta come il “buon vivere” passi anche e in buona parte da una “buona mobilità”, dimostrando, in epoca di smart cities, come non possano esistere città intelligenti laddove i sistemi di circolazione, di sosta e di trasporto pubblico non siano al passo per efficienza, estensione e rispetto per l’ambiente. Nei prossimi anni tutte le forze della città saranno chiamate a convergere e a fare la propria parte perché il sistema di mobilità locale sia sempre più virtuoso, facilmente accessibile per chi arriva da fuori, comodo e rispondente alle necessità per chi il territorio lo abita e lo vive. Una città e una provincia con queste caratteristiche offrono un alto livello di qualità della vita, valorizzano i centri urbani, offrono cultura e divertimento, creando un polo di attrazione per turisti e visitatori. Questo appuntamento vuole essere un momento di incontro e di dialogo costruttivo su questi temi, per aprire il territorio alle nuove prospettive e individuare le azioni a breve e lungo termine per apportare costruttivi cambiamenti al sistema complessivo della mobilità locale.