Dalla Bit di Milano a Bruxelles, Cattolica torna sulla scena internazionale del turismo

11

Doppia missione nello scorso week end per la Sindaca Foronchi, il vice sindaco Belluzzi e una delegazione di operatori economici della città

Cattolica incontra la città gemellata Fachen Tumensil

CATTOLICA (RN) – Cattolica torna sulla scena internazionale del turismo. Dal Bit di Milano alla fiera di Bruxelles, la Regina fa parlare di sé e va alla conquista dei mercati esteri. E intanto incassa il 35 per cento dei pernottamenti in città a dicembre 2023 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Doppia missione, quindi, lo scorso week end, con la Sindaca Franca Foronchi impegnata alla Bit di Milano 2024 (Borsa internazionale del Turismo) mentre il vice sindaco e assessore al turismo Alessandro Belluzzi, insieme con una delegazione di operatori economici della città (albergatori, bagnini) e dipendenti comunali, sono volati alla fiera di Bruxelles, la prima delle tre più grandi e importanti d’Europa a cui prenderanno parte nel mese di febbraio.

La prima cittadina, invitata alla Bit da Visit Romagna insieme con l’Assessore regionale Andrea Corsini, ha acceso i riflettori sul nuovo lungomare di Cattolica. “Un’opera che ha permesso a turisti e cittadini di vivere quello spazio in modo diverso – spiega la Sindaca Foronchi -, nuovo, più sostenibile, diventando la sera, grazie all’istituzione della zona pedonale, una piazza sul mare”.

E da Milano alla fiera di Bruxelles, dove nello stand di Cattolica la delegazione dei presenti ha distribuito centinaia di zaini con il materiale informativo sulla città, sul territorio, sugli eventi, pacchetti turistici, oltre ad aver offerto prodotti enogastronomici tipici. La fiera è stata anche l’occasione per incontrare una delegazione di Faches Tumensil, città gemellata con Cattolica.

“Bruxelles è stata solo la prima delle tre fiere a cui prenderemo parte – spiega Belluzzi – ed è andata benissimo, c’è stata tanta partecipazione, lo stand sempre affollato, dove sono addirittura venuti a trovarci anche tanti turisti che già trascorrono le vacanze in città. Cattolica è ritornata sulla scena internazionale del turismo dopo diversi anni. Ma anche questa fiera è stata frutto di un percorso di promozione concertato con gli operatori economici della città. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno lavorato, prima, durante e dopo la fiera, operatori privati e dipendenti pubblici, sono stati veramente bravissimi sotto tutti i punti di vista. E tutti insieme continueremo la promozione alle fiere di Monaco e Budapest. Riteniamo fondamentale andare a presentarci sul mercato estero, sulla base di una strategia mirata, partendo dai collegamenti, dove vendiamo non solo Cattolica, ma un intero territorio, nell’ottica di una visione di offerta turistica più ampia, con protagonisti anche i nostri eventi e prodotti enogastronomici. Pensiamo che questa possa essere una formula giusta per ottenere risultati in vista della stagione estiva 2024. Cominciamo il nuovo anno con un numero che ci auguriamo possa essere di buon auspicio in prospettiva futura – conclude Belluzzi -: pochi giorni fa sono uscite le rilevazioni della Regione Emilia-Romagna che hanno registrato a Cattolica un aumento del 35 per cento dei pernottamenti di dicembre scorso rispetto allo stesso periodo del 2022. Un dato che siamo assolutamente consapevoli non modifichi in termini di numeri il risultato complessivo della stagione 2023 ma che riteniamo sia un buon riscontro per il lavoro messo in campo sul progetto realizzato per il periodo dell’anno specifico. Lo stesso impegno lo stiamo mettendo per la prossima stagione estiva”.