Dal 4 al 26 settembre il centro storico, le rocce e i musei della provincia in percorsi ludico-didattici promossi dalla Comunità dei Musei

7

PARMA – Sta per finire l’estate, ma non l’entusiasmo con cui la Comunità dei Musei vuole raccontare i tesori, le bellezze, i sorprendenti inediti del territorio parmense.

Un ricco calendario di proposte attraversa tutto il mese di settembre con tantissime iniziative gratuite. Molti sono anche gli incontri che coinvolgeranno adulti e bambini insieme nella scoperta del patrimonio culturale del nostro territorio. Un concetto ampio e inclusivo di cultura, in cui rientrano anche tutte le piccole e grandi storie che nel corso dei secoli hanno plasmato la nostra comunità.

Si parte sabato 4 settembre alle ore 09.30 «In viaggio con Maria Luigia», tra le sale del Museo Glauco Lombardi per raccontare la vita, gli amori e le curiosità legate alla vita della celebre duchessa.

Domenica 5 settembre alle 15.00 la visita a «La Rocca Sanvitale a Sala Baganza», farà immergere i visitatori nella celebre dimora storica e nei suoi giardini.

Mercoledì 8 settembre alle 18.00 avrà invece luogo «Parma ribelle 1943-45», un tour in città per raccontare i personaggi e i luoghi della lotta partigiana e delle repressioni nazifasciste.

Doppio appuntamento sabato 11 settembre: alle ore 10.00, tra la splendida Sala Dante all’interno della Biblioteca Palatina e Palazzo Bossi Bocchi, si celebrerà ancora una volta il genio del sommo poeta con «La Divina Commedia a Parma», un percorso alla scoperta dell’iconografia dantesca tra cui figurano le illustrazioni di Amos Nattini. Nel pomeriggio, alle 15.30, «Porci e porcari nelle terre del Prosciutto di Parma», un itinerario tra Badia Cavana e il Museo del prosciutto di Langhirano per raccontare il mondo medievale dal quale hanno origine le eccellenze gastronomiche del nostro territorio.

Venerdì 17 settembre alle 18.00 torna «Con gli occhi di un umorista», una visita guidata alla Parma di Guareschi vignettista.

Pensato per i bambini dai 6 agli 11 anni è «Passeggiando a Parma in compagnia del genietto», un percorso ludico-didattico alla scoperta della città di Parma che si terrà sabato 18 settembre alle ore 15.00. 

Un’altra attività in provincia si svolgerà domenica 19 settembre alle ore 16.00 con «Occhio al Novecento: Renato Brozzi»: una visita guidata alle opere del Museo Renato Brozzi di Traversetolo.

Particolarmente suggestiva è la visita di sabato 25 settembre alle ore 10.00: «Parma napoleonica: la Villetta», una passeggiata all’interno del cimitero monumentale per raccontare la storia degli abitanti di Parma e delle opere d’arte custodite in questo vero e proprio museo a cielo aperto.

Il 26 settembre, ultima domenica del mese ricchissima di eventi: alle ore 10.00, con «Parma napoleonica» andremo di nuovo alla scoperta del mito e dell’eredità di Napoleone tra le sale della Galleria Nazionale e del Museo Glauco Lombardi. Alle 11.00, invece, «Un museo a cielo aperto: Walter Madoi», è un’ottima occasione per ammirare le opere del famoso pittore nella splendida cornice di Sesta Inferiore nel nostro appennino. Nel pomeriggio, alle 16.00, «Un bestiario da favola», coinvolgerà nuovamente i bambini dai 6 agli 11 anni a caccia degli animali fantastici che popolano il duomo e il battistero di Parma.

Un nuovo punto di vista e di visita si può avere invece con «La storia di Parma tra lapidi e targhe», un percorso di public history in tre tappe: 9 settembre alle ore 17.00, visita guidata in centro storico; 16 settembre alle 17.00 visita guidata in Oltretorrente; infine 29 settembre, sempre alle 17.00, ultima tappa con una conversazione in sala con proiezione.

La prenotazione è obbligatoria, telefonicamente al numero 3401939057, oppure via e-mail a prenotazioni@museiparma.it. Per restare sempre aggiornati, invece, potete seguire le pagine «museiparmaeprovincia» su Facebook e «musei_parmaeprovincia» su Instagram.