Da 1 a 99: la Grissin Bon dà i numeri

REGGIO EMILIA – A pochi giorni dall’esordio ufficiale nell’amichevole di Castelnovo ne’ Monti contro la Pompea Mantova, la Grissin Bon ha assegnato i numeri di maglia per la stagione sportiva 2019-2020.

Si comincia da Darius Johnson-Odom, che abbandona la divisa numero 13 del finale di stagione scorso per tornare al numero 1, già vestito ai tempi di Marquette al College, oltre che di Cantù e Sassari da professionista.
Simone Fontecchio lascia anche lui il 13, che lo ha accompagnato nelle esperienze bolognesi e milanesi, e indosserà la maglia numero 3.
Il rookie Dererk Pardon manterrà lo stesso numero che aveva nel suo ateneo, Northwestern, cioè il 5.
Proseguiamo con Leo Candi, che come nelle ultime due stagioni resterà fedele al suo amato 7.
Idem dicasi per Peppe Poeta, che non abbandona il suo tradizionale numero 8, che lo ha accompagnato un po’ ovunque nella sua carriera.
Il neo-acquisto Dàvid Vojvoda vestirà invece il 9, già sulla sua divisa sia in Nazionale che allo Szolnoki in Ungheria.
Proseguirà anche il connubio Luca Infante – numero 10, che il lungo biancorosso ha indossato pressoché per tutta la sua carriera.
Manterrà la divisa numero 22 anche Josh Owens, come accaduto nelle ultime due stagioni tra Turchia e Israele. Precedentemente, aveva vestito il 13 nelle sue esperienze italiane di Venezia e Trento.
Legato alle tradizioni collegiali anche Reggie Upshaw, che resterà con il 30 avuto a Middle Tennessee e nei suoi due anni europei finora disputati.
I due “neo-pro” Alessandro Cipolla e Momo Diouf invece hanno scelto rispettivamente il 33 ed il 35.
Infine, concludiamo con l’ultimo acquisto del mercato biancorosso, cioè Gal Mekel che decide di “raddoppiare” il suo 9, vestito allo Zenit e Gran Canaria, ed indosserà la divisa numero 99 della Pallacanestro Reggiana.