Cultura, il bando per i progetti 2022 delle associazioni

22

Per produzioni teatrali e di danza, eventi musicali, di promozione della lettura, di sperimentazione della cultura del gioco. Si può presentare domanda fino al 2 maggio

MODENA – Riguarda gli ambiti delle produzioni teatrali e di danza, gli eventi musicali, di promozione della lettura e della letteratura, la sperimentazione e la ricerca nella cultura del gioco, il nuovo Bando cultura del Comune di Modena per il quale le associazioni cittadine possono fare domanda fino al 2 maggio.

Il bando (on line alla pagina www.comune.modena.it/cultura) sostiene con un contributo fino a 10 mila euro i progetti proposti dalle associazioni da realizzare entro il 2022, con l’obiettivo di rafforzare la ricchezza e la varietà del sistema culturale cittadino per una strategia di sviluppo integrato della città.

Come sottolinea l’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi, l’intento dell’Amministrazione è “puntare su una qualità diffusa in campo artistico e culturale, che possa interpretare la vocazione di Modena di integrare la tradizione e l’innovazione delle media arts. Un altro obiettivo, non secondario, è distribuire il più possibile gli eventi nei quartieri cittadini, in modo che i diversi appuntamenti diventino occasioni di incontro e di inclusione sociale per la comunità. Questo è uno dei motivi per i quali quest’anno puntiamo in particolare sullo spettacolo dal vivo, la presenza è dimensione identitaria dei diversi linguaggi culturali; abbiamo bisogno di tornare a condividere emozioni, tornare ad una dimensione sociale, di comunità e su questi aspetti la cultura può fare tanto e, parallelamente, vogliamo continuare a sostenere i diversi soggetti culturali che rappresentano un patrimonio della nostra città”.Possono partecipare al bando le associazioni costituite da almeno un anno che abbiano sede nel Comune di Modena e vi realizzino le proprie attività. Si può partecipare anche in forma di raggruppamento. Sono escluse dai contributi le attività corsistiche e laboratoriali, i mercatini, le attività enogastronomiche, i saggi di fine anno e le iniziative che si esauriscono in una sola giornata.

La valutazione dei progetti terrà in particolare considerazione la capacità di creare sinergie tra diverse realtà per la condivisione di spazi, programmazione di eventi e progettazione di allestimenti, anche interagendo con reti già operanti sul territorio. Saranno valutati positivamente anche i progetti che manifestino una particolare cura per gli spazi urbani e sensibilità rispetto alla sostenibilità ambientale, oltre ai progetti che presentino caratteristiche di elevata accessibilità ed inclusività per le persone con disabilità.

Il bando prevede di erogare contributi fino a un massimo di 10 mila euro, a copertura di una percentuale massima del 90 per cento del costo totale dell’iniziativa. Inoltre, le iniziative che si svolgeranno all’aperto non saranno soggette al pagamento del canone di occupazione del suolo pubblico. I progetti possono essere presentati esclusivamente attraverso la compilazione dell’apposito form on line (alla pagina www.comune.modena.it/cultura). Il servizio è accessibile solo con le credenziali Spid. Per informazioni: assessorato alla Cultura, tel. 059 203 2807-2792; mail: info.cultura@comune.modena.it

La valutazione dei progetti presentate si basa sui criteri della qualità e originalità della proposta culturale (per un massimo di 60 punti) e sull’organizzazione e fattibilità (per un massimo di 40 punti).