Covid: azienda modenese ha integrato la sua linea con protezione Dpi

42

Ha quadruplicato il fatturato ed è riuscita ad assumere personale

emilia-romagna-news-24MODENA –  L’intuizione non basta: serve una buona dose di competenza e un ottimo livello di professionalità per riorganizzare un’azienda. E’ quanto è successo a MyBenefit, un’impresa di Modena che da sempre si occupa di prodotti per la salute e il benessere e che, da marzo, ha deciso di adattarsi alle nuove esigenze del mercato per offrire dispositivi protettivi (mascherine, saturimetri, test rapidi, termometri e gel), coinvolgendo tutto il personale e tutti gli spazi che ha dovuto rimodulare per le nuove forniture

LA PRIMA AZIENDA CON LA CERTIFICAZIONE INAIL

È stata la prima azienda in Italia ad ottenere la certificazione dell’Inail per importare e distribuire non solo i dispositivi di protezione individuale contro il contagio di Covid-19 ma anche i saturimetri, per misurare il livello di ossigenazione del sangue, fornendo farmacie, ospedali e Asl, ospedali, ma anche grossi clienti nazionali e multinazionali

UN FATTURATO QUADRUPLICATO E NUOVE ASSUNZIONI

Grazie al duro lavoro di “shift” che ha deciso intraprendere, MyBenefit è riuscita a ottenere un risultato esemplare, quadruplicando il fatturato.

“Ci ha molto avvantaggiati aver fatto questa scelta non appena è iniziata l’emergenza, che ci ha introdotto in tutte quelle realtà che ancora continuano a chiederci le forniture. Vendiamo in tutta Italia e anche all’estero – spiega Rino BERTRAND, fondatore e amministratore delegato – Ci stiamo preparando  a chiudere il 2020 con un volume d’affari di 5 milioni di euro, contro gli 1,3 dello scorso anno ed è aumentato anche il numero dei dipendenti diretti ed esterni che ora conta 30 persone”

“La mia attività non si è mai interrotta ma ha iniziato a soffrite durante il lockdown in cui  erano crollate le richieste, fino a quando improvvisamente ci siamo ritrovati senza ordini – continua BERTRAND – E’ proprio lì che ho studiato il nuovo scenario e, affidandomi alla consulenza del mio legale e di persone competenti, ho seguito l’iter burocratico mentre erano in corso le pratiche per l’invio della merce richiesta all’estero. Ho curato ogni singolo dettaglio, anche il più banale, per non rischiare di sottovalutare nulla. Ho formato persone e ho rimodulato gli spazi che ho ricavato dal magazzino per poter depositare le mascherine, i termometri a infrarossi, i saturimetri e i gel igienizzanti. La risposta di tutto il mio personale è stata molto gratificante, perché ha colto questa sfida in modo entusiasta, adattandosi a una nuova gestione degli spazi e del tempo finora non praticata”.

ORA ANCHE I TEST RAPIDI MOLECOLARI

MyBenfit ora ha iniziato a distribuire anche i test molecolari rapidi, che consentono di verificare se si è positivi al virus in meno di quindici minuti.

“Da circa un mese – conclude BERTRAND – siamo diventati un punto di riferimento anche per i test rapidi. Ne abbiamo acquistati già 100mila, molto richiesti non solo dalle farmacie ma anche dalle case di cura private e dalle Rsa”.