Cosmos – Folgore 5-0

27

ACQUAVIVA – Ventinovesima giornata di campionato
COSMOS – FOLGORE 5-0 (4-0)
Marcatori: 5′, 6′ rig. Guidi, 28′, 43′ Zulli, 79′ Prandelli

COSMOS (4-2-3-1):
Simoncini; Guerra (69′ Cucchi), Di Maio (80′ Raschi), Palazzi, D’Addario; Loiodice, Capicchioni (58′ Savelli); Pastorelli, Guidi (69′ Prandelli), Zulli; Nisi (46′ Sapucci).
A disp.: Batori, Righini.
All.: Nicola Berardi

FOLGORE (4-4-2):
Mignani; Sartori, Brolli, Deluigi, Piscaglia (23′ Ahmetovic); Golinucci, Montanari (46′ Bernardi), Serafini, Sottile (76′ Francioni); Di Marzio (76′ Mami), Urbinati (76′ Giardi).
A disp.: Pollini, Cavalli, Cerquetti, Rosini.
All.: Omar Lepri

Arbitro: Avoni
Assistenti: Tuttifrutti – Cordani
Quarto ufficiale: Luci
Ammoniti: Guidi (C); Piscaglia, Sottile (F).
Angoli: 2-2
Recupero: 2′ pt, 0′ st

La Folgore si inchina al Cosmos e cede il derby di Serravalle con un pesante 5-0: vincono i gialloverdi, che si mantengono ad un punto dalla capolista Tre Penne.

LA PARTITA Inizio choc ad Acquaviva: Guidi fugge sulla sinistra e rientra bruciando Mignani. Il vantaggio degli uomini di Berardi replica al contemporaneo gol del Tre Penne contro il Pennarossa, risultato fondamentale in ottica scudetto. Piscaglia commette fallo in area e dagli undici metri arriva la doppietta del numero 20, nel giro di appena 100 secondi. La Folgore, dopo i ko con Virtus e Tre Penne, sa di affrontare un’altra giornata complicata e in effetti non trova le misure per arginare i cugini. Sale in cattedra anche Zulli con una doppietta tra 28′ e 43′, con la quale la ripresa diventa poco significativa ai fini del risultato finale. Sartori su punizione prova comunque a rendere meno amaro il passivo e a trovare qualche spunto utile in vista dell’ultimo impegno contro il Fiorentino, decisivo per il piazzamento finale. Negli ultimi minuti va a segno però ancora il Cosmos con il neo entrato Prandelli, a dimostrazione della solidità dei gialloverdi, ma, soprattutto, delle motivazioni ben maggiori. Con il derby funesto si chiude il trittico da paura: ora il Fiorentino e i playoff per chiudere al meglio la stagione.