Corso di fotografia “A caccia di fiori”: quattro lezioni in biblioteca e nel sottomura

26

Da sabato 12 marzo 2022 in via G. Grosoli 42 a Barco. Aperte le iscrizioni

FERRARA – Un corso di fotografia intitolato “A caccia di fiori nella campagna del sottomura” quello organizzato dalla Biblioteca Bassani (via Grosoli 42, Barco di Ferrara) e al via da sabato 12 marzo 2022 per quattro appuntamenti (due lezioni teoriche nelle mattine di sabato 12 e sabato 26 marzo, un’uscita pratica il pomeriggio di sabato 2 aprile e discussione sul lavoro la sera di venerdì 8 aprile). Il corso è gratuito.

Per informazioni e iscrizioni: Biblioteca comunale Giorgio Bassani, tel. 0532 797418 o 797414, email info.bassani@comune.fe.it.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – La biblioteca Bassani inaugura la primavera con un laboratorio di fotografia rivolto a giovani e adulti di ogni età che usano strumenti fotografici (smartphone, macchine compatte, bridge, mirrorless o reflex) e desiderano trovare nuovi spunti e idee per migliorare il proprio stile. Agli iscritti sarà proposto un approccio teorico e pratico alla macrofotografia, incentrato sulla fotografia di fiori, con un’uscita pratica in comune nei prati del sottomura di Ferrara a caccia di germogli, corolle o insetti nel loro ambiente naturale.
Le date del corso:
SABATO 12 MARZO ORE 10-12 – Lezione teorica
SABATO 26 MARZO ORE 10-12 – Lezione teorica
SABATO 2 APRILE POMERIGGIO – Uscita fotografica tra le mura e il parco urbano
GIOVEDI’ 7 APRILE ORE 21-23 – Discussione del lavoro fotografico

Il laboratorio sarà condotto da Andrea Guerzoni con la collaborazione dell’associazione Music Road. Andrea Guerzoni è appassionato di musica e fotografia, le sue doti di fotografo si sviluppano attorno a questi due mondi coniugandoli negli scatti che immortalano meravigliosamente i musicisti che partecipano ai festival musicali di mezza Italia.

Andrea pensa che la macchina fotografica vada sempre usata, per mantenere alto il livello qualitativo e per questo nel tempo libero, tra un concerto e l’altro si è appassionato all’uso della macchina in giardino e nelle splendide campagne del Bondenese, dove le distese agresti e le rive del Grande Fiume gli offrono quotidianamente meravigliosi spunti per sperimentare ottiche e scatti particolari.