Coronavirus, rette gratis per i giorni senza nido e scuole dell’infanzia

Misura adottata all’unanimità dai sindaci dell’Unione Rubicone e Mare per far fronte all’emergenza coronavirus

SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC) – Le famiglie con figli, costrette a casa dal Coronavirus, non pagheranno la retta del nido comunale e della scuola d’infanzia per i giorni di assenza. “Le famiglie non dovranno sostenere la spesa relativa alle settimane non frequentate a causa della chiusura improvvisa dei servizi educativi stabilita dal Governo per contenere la crescita del Covid 19”. – annuncia il presidente dell’Unione Rubicone e Mare Luciana Garbuglia. In sostanza sarà adottato un provvedimento che consentirà alle famiglie di non versare le rette dei nidi per i giorni in cui il servizio è stato sospeso con ordinanza prima e successivamente con il Decreto del Consiglio dei Ministri. Sarà previsto quindi uno sconto del 25% sulla retta per una settimana di chiusura (ad esempio per il mese di febbraio); 50% di sconto per due settimane di chiusura mensile; 75% per tre settimane e 100% di sconto per quattro settimane di chiusura mensile.

“Si tratta di una prima azione intrapresa dai sindaci dell’Unione Rubicone e Mare, all’unanimità, in merito ai servizi per l’infanzia, finalizzata ad azzerare le rette dei nidi per i giorni di servizio non goduti dai bimbi e dalle famiglie nell’ottica di rispettare il principio secondo cui i servizi che non sono goduti, non devono essere pagati. – spiega il presidente Luciana Garbuglia – Una prima misura quindi per arginare per quanto possibile le ricadute economiche, in relazione a famiglie e imprese, dell’emergenza del Nuovo Coronavirus. Nel frattempo siamo certi che il Governo, Regione e Anci attiveranno un piano di sostegno per i territori”.