Consiglio comunale: via alla nuova scuola media

6
rendering della nuova scuola media

Nella seduta del 29 dicembre, il Vicesindaco Luca De Paoli ha presentato il piano triennale delle opere pubbliche 2022-2024

CASTEL MAGGIORE (BO) – I principali nuovi interventi riguardano la manutenzione straordinaria strade, circa 1.4000.000 euro stanziati nel triennio, mentre 550.000 euro sono stanziati per il miglioramento sismico della scuola d’infanzia Cipì, della scuola primaria Bertolini (2° stralcio), e l’adeguamento sismico del nido Trenino Blu.

Nel 2022 vengono stanziati 2.400.000 euro per la nuova scuola secondaria di primo grado, la “media” Donini Pelagalli, che per la quale la giunta comunale ha già approvato il progetto di fattibilità tecnico economica dell’intervento di demolizione e ricostruzione, finalizzato a risolvere definitivamente le problematiche di adeguamento sismico ed i limiti energetici dell’edificio, e consegnare ai giovani uno spazio educativo del tutto nuovo, progettato con criteri contemporanei che ospiterà anche un anfiteatro e un orto biodinamico.

Lo stanziamento per il triennio 2022-2024 ammonta 5.000.000 di euro, e consentirà la costruzione del corpo di fabbrica relativo alle nuove aule. Il nuovo edificio sostituirà progressivamente l’attuale plesso scolastico, ed il percorso è stato studiato per consentire prima la costruzione delle nuove aule, e successivamente la demolizione del vecchio fabbricato, con passi successivi che consentiranno sempre e comunque la piena fruibilità delle attività didattiche.

La Sindaca Belinda Gottardi spiega che “il nuovo edificio si inserisce in un contesto sul quale insistono anche il Keynes, la biblioteca, il Fa-Lab: stiamo costruendo una cittadella del sapere, della cultura e della formazione che necessita di spazi adeguati, pensati con criteri architettonici, sociali ed ambientali del tutto nuovi rispetto all’Italia degli anni ’70”.

A margine della seduta, Luca De Paoli ha avuto anche modo di puntualizzare lo stato di avanzamento dei lavori del Polo sicurezza con la nuova caserma dei Carabinieri: “come annunciato, è già stato realizzato l’appalto per l’affidamento della conclusione dell’opera a una nuova ditta dopo l’abbandono del cantiere da parte del consorzio che si era aggiudicato originariamente i lavori, ma per riaprire il cantiere occorre attendere il termine della perizia tecnica disposta dal Tribunale, attesa entro aprile 2022”.

Nel 2022 partiranno i lavori per la riqualificazione delle vie Bondanello e Lirone con l’allargamento della carreggiata fino alla Nuova Galliera e la realizzazione di nuove ciclabili.