Consiglio comunale, le delibere approvate

11

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna, il Consiglio comunale ha approvato tre delibere.

La prima riguarda il nuovo Regolamento per lo svolgimento dei mercati di vendita diretta di prodotti agricoli ed è stata approvata con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Anche Tu Conti, Lepore Sindaco, Articolo 1) e 10 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini Premier, Forza Italia, Bologna ci piace). Il Consiglio ha anche approvato un ordine del giorno collegato alla delibera con 27 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Anche Tu Conti, Lepore Sindaco, Articolo 1, Lega Salvini Premier, Forza Italia) e 6 astenuti (Fratelli d’Italia, Bologna ci piace). L’ordine del giorno, teso a favorire e supportare i mercati contadini sul territorio comunale, è stato presentato dalla consigliera Mery De Martino (Partito Democratico), è stato firmato dai gruppi consiliari Partito Democratico, Coalizione civica, Lepore Sindaco, Articolo 1 ed emendato in aula dal consigliere Nicola Stanzani (Forza Italia).

La seconda delibera, sull’esenzione del canone patrimoniale dall’1 ottobre al 31 dicembre 2022 per gli esercizi pubblici autorizzati all’utilizzo temporaneo del suolo pubblico, è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Anche Tu Conti, Lepore Sindaco, Articolo 1) e 11 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini Premier, Forza Italia, Bologna ci piace). Con la medesima votazione è stata approvata anche l’immediata esecutività della delibera.

L’ultima delibera, sulla determinazione del corrispettivo per la rimozione dei vincoli di prezzo massimo di cessione e canone massimo di locazione su immobili di edilizia convenzionata e individuazione di nuove modalità di dilazione del pagamento, è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Anche Tu Conti, Lepore Sindaco, Articolo 1) e 9 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini Premier, Forza Italia, Bologna ci piace). L’immediata esecutività è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Coalizione civica, Anche Tu Conti, Lepore Sindaco, Articolo 1) e 8 astenuti (Fratelli d’Italia, Lega Salvini Premier, Forza Italia, Bologna ci piace).