Consiglio comunale, le delibere approvate

42

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna, il Consiglio comunale ha approvato sei delibere. La prima, una modifica dello statuto dell’associazione Asia Institute, è stata approvata con 24 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 10 astenuti (Movimento 5 stelle, Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 27 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 7 astenuti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna).

La seconda delibera riguarda la concessione pluriennale delle Serre grandi dei Giardini Margherita ed è stata approvata con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune), 7 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna) e 6 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna), così come la sua immediata esecutività.

La terza e la quarta delibera riguardano l’acquisto di due complessi immobiliari, rispettivamente: l’acquisto della Palazzina Magnani in via Azzogardino, da utilizzare per finalità istituzionali, è stato approvato con con 27 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 6 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 27 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 7 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna); l’acquisto da Ausl dell’immobile di via Tiarini 10 – 12 è stato approvato con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune) 12 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune) 12 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna).

La delibera di adeguamento del Programma triennale dei lavori pubblici 2020-2022 e dell’elenco annuale dei lavori per il 2020, è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune), 6 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 7 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna), mentre la sua immediata esecutività è stata approvata con 24 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle), 3 astenuti (Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 7 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna).

Infine, il Consiglio ha approvato, con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune) 12 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna), una variante al Piano Operativo Comunale “Attrezzature e industrie insalubri” in zona Birra. Stesso esito per l’immediata esecutività della delibera.