Consiglio comunale, le delibere approvate

24

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna, il Consiglio comunale ha approvato tre delibere.

La prima riguarda l’autorizzazione della spesa per il rinnovo del contratto per il servizio di promozione della destinazione turistica metropolitana DMO (Destination Management Organization) ed è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune), 7 contrari (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna) e 6 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro). L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune), 6 contrari (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna) e 6 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro).

La seconda delibera riguarda la spesa per il noleggio di fotocopiatrici e dispositivi da ufficio ed è stata approvata con 25 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 10 astenuti (Movimento 5 stelle, ega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna). Stesso esito per l’immediata esecutività della delibera.

Infine, è stata approvata, con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune) e 13 astenuti (Lega nord, Movimento 5 stelle, Fratelli d’Italia, Coalizione civica, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna, gruppo misto-Nessuno resti indietro), una variante al piano operativo comunale “Attrezzature e industrie insalubri”. L’immediata esecutività della delibera è stata approvata con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune) e 13 astenuti (Lega nord, Movimento 5 stelle, Fratelli d’Italia, Coalizione civica, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna, gruppo misto-Nessuno resti indietro).