Consiglio comunale, le delibere approvate

5

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna il Consiglio comunale ha approvato otto delibere. Approvati anche due ordini del giorno collegati all’ultima delibera.

La prima delibera riguarda le modifiche allo Statuto comunale ed è stata approvata con 28 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 8 non votanti (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto).

La seconda delibera riguarda la salvaguardia degli equilibri di bilancio e la parziale applicazione dell’avanzo di amministrazione dell’esercizio 2020. La delibera è stata approvata con 21 voti favorevoli (Partito Democratico), 7 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto) e 4 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione Civica). L’immediata esecutività è stata approvata con 21 voti favorevoli (Partito Democratico), 7 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto) e 4 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione Civica).

La terza delibera riguarda l’autorizzazione alla spesa per l’affidamento del servizio di gestione e riscossione dei tributi per gli anni 2022-24 ed è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico), 4 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Al centro Bologna) e 6 non votanti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto).

La quarta delibera riguarda la salvaguardia degli equilibri e assestamento di bilancio dell’Istituzione Bologna Musei ed è stata approvata con 21 voti favorevoli (Partito Democratico), 5 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Al centro Bologna), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 1 non votante (gruppo misto). L’immediata esecutività è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico), 4 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Al centro Bologna), 4 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 1 non votante (gruppo misto).

La quinta delibera riguarda una variazione di bilancio per progetti PON Metro dell’Istituzione Bologna Musei ed è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico), 5 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Al centro Bologna), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 1 non votante (gruppo misto). L’immediata esecutività è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico), 4 contrari (Lega Bologna per Salvini Premier, Fratelli d’Italia, gruppo misto – Al centro Bologna), 5 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro) e 1 non votante (gruppo misto).

La sesta delibera riguarda l’approvazione della convenzione con il Comune di Casalecchio di Reno per la realizzazione del progetto “Parco Campagna della Collina di Tizzano” ed è stato approvato con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, gruppo misto – Al centro Bologna) e 8 astenuti (Movimento 5 stelle, Lega Bologna per Salvini Premier, Coalizione Civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto). L’immediata esecutività è stata approvata con 19 voti favorevoli (Partito Democratico) e 7 astenuti (Movimento 5 stelle, Lega Bologna per Salvini Premier, Coalizione Civica, gruppo misto).

Il consiglio ha poi approvato una delibera sulla convenzione per la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria conseguenti a ristrutturazione edilizia in via del Terrapieno con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune) e 9 non votanti (Movimento 5 stelle, Lega Bologna per Salvini Premier, Coalizione Civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto). L’immediata esecutività è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune) e 9 non votanti (Movimento 5 stelle, Lega Bologna per Salvini Premier, Coalizione Civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto).

L’ultima delibera riguarda la proposta di accordo di programma per il riuso e la rigenerazione delle ex caserme Sani, Mazzoni e Masini. La delibera è stata approvata con 20 voti favorevoli (Partito Democratico), 8 contrari (Città Comune, Movimento 5 stelle, Coalizione Civica, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto – Al centro Bologna, gruppo misto) e 2 astenuti (Lega Bologna per Salvini Premier). Alla delibera sono stati collegati due ordini del giorno. Il primo, presentato dalla consigliera Emily Clancy (Coalizione Civica) e firmato dai gruppi consiliari Città Comune e Movimento 5 stelle, è stato approvato con 18 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione Civica), 1 voto contrario (gruppo misto – Al centro Bologna) e 6 non votanti (Bittini e Persiano-Partito Democratico, Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto). Il secondo, presentato dalla consigliera Isabella Angiuli (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Andrea Colombo, Raffaele Persiano, Federica Mazzoni, Nicola De Filippo, Francesco Errani, Rossella Lama, Simona Lembi, Elena Leti (Partito Democratico), è stato approvato con 20 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione Civica), 1 voto contrario (gruppo misto – Al centro Bologna) e 5 votanti (Città Comune, Lega Bologna per Salvini Premier, gruppo misto – Nessuno resti indietro, gruppo misto).