Consiglio comunale, il secondo intervento d’inizio seduta del consigliere Marco Piazza

10

BOLOGNA – Di seguito, il secondo intervento d’inizio seduta del consigliere Marco Piazza.

“Grave episodio di violenza presso il carcere della Dozza.
Un ragazzo di 25 anni appena trasferito presso il nostro penitenziario ha denunciato di essere stato violentato. Il ragazzo, detenuto per la prima volta e stava scontando una breve pena, è stato immediatamente trasferito. Si trovava al secondo piano presso il padiglione giudiziario, area che sta diventando purtroppo tristemente nota: recentemente ci sono stati casi di overdose, sono stati rinvenuti cellulari, c’è stata un’aggressione. Inoltre quel padiglione fu uno dei principali focolai nelle rivolte del marzo dell’anno scorso.
Ringrazio la polizia penitenziaria e il Garante comunale delle persone private della libertà personale che si sono immediatamente attivati per le rispettive competenze.

È indubbio che le condizioni nelle carceri nell’ultimo anno sono state durissime sia per i detenuti che per gli operatori.
Oggi presento un ordine del giorno di cui chiedo la trattazione immediata perché la gravità di quanto accaduto non può essere ignorata dal nostro Consiglio e su questo non si può tacere. Con questo atto il Consiglio esprime solidarietà al detenuto vittima di questo gravissimo episodio, ringrazia il personale del carcere e il garante Antonio Ianniello. Si auspica infine che la Direzione del carcere, il Provveditorato e il Tribunale di sorveglianza possano interrompere questa preoccupante serie di gravi eventi, apparentemente concentrati in quella particolare sezione del penitenziario cittadino”.