Consiglio comunale, gli ordini del giorno approvati

20

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato due ordini del giorno.

Il primo riguarda l’intitolazione di luoghi pubblici a ciascuna delle vittime della Strage del 2 agosto 1980, è stato presentato dalla consigliera Federica Mazzoni (Partito Democratico), firmato dalle consigliere e dai consiglieri Lembi, Colombo, Errani, De Filippo, Angiuli, Montera, Li Calzi, Bittini (Partito Democratico) e approvato con 23 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-al centro Bologna) e 6 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna).

Il secondo ordine del giorno, presentato dalla consigliera Simona Lembi e firmato dal gruppo consiliare Partito Democratico e dalla consigliera Addolorata Palumbo (gruppo misto-Nessuno resti indietro) è a sostegno della Convenzione di Istanbul contro la violenza su donne e minori ed è stato approvato con 22 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-al centro Bologna) e 2 non votanti (Lega nord, Insieme Bologna).