Consiglio comunale di Bologna, le delibere approvate

BOLOGNA – Nel corso della seduta odierna, il Consiglio comunale ha approvato cinque delibere.

La prima riguarda l’approvazione del Regolamento per l’esercizio del commercio nelle aree urbane di particolare valore culturale.

La delibera emendata dall’assessore proponente, è stata approvata con 27 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Insieme Bologna, Coalizione civica, gruppo Misto), 3 astenuti (Lega nord) e 2 non votanti (Forza Italia), così come la sua immediata escutività.

La seconda è una variazione al Bilancio di previsione 2019-2021 dell’Istituzione Biblioteche, approvata con 19 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune), 6 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 4 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto), così come la sua immediata esecutività.

La delibera di variazione al bilancio dell’Istituzione Bologna Musei è stata approvata con 20 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune), 6 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 4 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto), così come la sua immediata esecutività.

La quarta delibera, una variazione per assestamento di bilancio dell’Istituzione Biblioteche è stata approvata con 20 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune), 6 contrari (Lega nord, Forza Italia, Insieme Bologna) e 4 astenuti (Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo Misto). Stesso esito per l’immediata esecutività.

La quinta delibera, il riconoscimento di un debito fuori bilancio per 190 mila euro per l’esecuzione dei lavori al Ponte Bacchelli, è stata approvata con 19 voti favorevoli (Sindaco, Partito Democratico, Città comune), un astenuto (Insieme Bologna) e 8 non votanti (Movimento 5 stelle, Lega nord, Forza Italia, Coalizione civica, gruppo Misto), così come la sua immediata esecutività.

Consiglio comunale, approvato un ordine del giorno

Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato dal gruppo consiliare Insieme Bologna e modificato in Aula, che propone di predisporre un modulo per presentare istanza di riduzione della Tari, da parte di produttori di rifiuti speciali avviati al riciclo.