Consiglio comunale di Bologna, gli ordini del giorno approvati

26

BOLOGNA – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato tre ordini del giorno.

Il primo, presentato dalla consigliera Federica Mazzoni (Partito Democratico), emendato in aula dal gruppo consiliare Coalizione civica e firmato dalla consigliera Amelia Frascaroli (Città comune), condanna la devastazione della microarea di Selva di Pescarola pronta ad accogliere 15 nuclei famigliari sinti da villa Erbosa, chiede il ripristino della microarea e il completamento di tutte le microaree famigliari, oltre a interventi di manutenzione e pulizia nell’area di via Erbosa. L’ordine del giorno è stato approvato con 29 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna) e 5 non votanti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna).

Approvato anche un ordine del giorno sullo stesso tema, presentato dalla consigliera Graziella Tisselli (Fratelli d’Italia) come collegato al precedente, con 5 voti favorevoli (Movimento 5 stelle, Fratelli d’Italia, gruppo misto-Al centro Bologna), 23 astenuti (Partito Democratico, Città comune, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro) e 3 non votanti (Lega nord). Successivamente, il Consiglio ha approvato, con 28 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna, gruppo misto-Al centro Bologna), 3 non votanti (Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro), un ordine del giorno di condanna degli atti vandalici in Galleria Cavour durante la manifestazione dei riders di sabato scorso, presentato dal consigliere Piergiorgio Licciardello (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Santi Casali, Persiano, Bittini, De Filippo, Fattori, Lama, Angiuli, Zanetti (Partito Democratico).