Consiglio comunale di Bologna, gli ordini del giorno approvati

15

– Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato due ordini del giorno. Il primo, presentato dai consiglieri Giulia Di Girolamo, Michele Campaniello, Isabella Angiuli, Gabriella Montera (Partito Democratico), invita a stipulare un protocollo di intesa tra istituzioni, Prefettura, associazioni economiche di categoria, associazioni bancarie e sindacati, in cui individuare delle linee guida per la prevenzione, il monitoraggio e il contrasto del fenomeno dell’usura.

L’ordine del giorno è stato approvato con 25 voti favorevoli (Partito Democratico, Città Comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna) e 4 astenuti (Lega nord, Fratelli d’Italia).

Il Consiglio ha poi approvato un ordine del giorno per esprimere condanna per gli atti di vandalismo che hanno interessato il maggio scorso l’Eremo di Ronzano e il Tpo, presentato dalla consigliera Simona Lembi (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Roberto Fattori, Francesco Errani, Loretta Bittini, Raffaele Persiano, Michele Campaniello, Elena Leti, Rossella Lama, Piergiorgio Licciardello, Andrea Colombo, Roberta Li Calzi, Isabella Angiuli, Federica Mazzoni, Nicola De Filippo, Mariaraffaella Ferri, Maria Caterina Manca, Gabriella Montera, Raffaella Santi, Vinicio Zanetti (Partito Democratico), e dai gruppi consiliari Coalizione civica, Città comune, Movimento 5 stelle, misto-Nessuno resti indietro, misto-Al centro Bologna.

L’ordine del giorno è stato approvato con 21 voti favorevoli (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna) e 4 astenuti (Lega nord, Fratelli d’Italia).