Consiglio comunale di Bologna, gli ordini del giorno approvati

21

 – Nel corso della seduta di oggi, il Consiglio comunale ha approvato 6 ordini del giorno.

Il primo, presentato dal consigliere Marco Piazza (Movimento 5 stelle) e firmato dal gruppo consiliare Movimento 5 stelle e dai consiglieri Michele Campaniello, Roberto Fattori, Maria Caterina Manca (Partito Democratico), auspica una soluzione strutturale dei problemi che gravano sul sistema carcerario, esprime solidarietà agli operatori dell’Amministrazione Penitenziaria e dell’Azienda USL che fronteggiano l’emergenza sanitaria nella Casa circondariale, condannagli episodi di violenza e devastazione che si sono verificati all’interno della Dozza e auspica un rapido ripristino dei danni ai locali della casa circondariale per garantire la dignità delle condizioni di detenzione e di lavoro degli operatori.

L’ordine del giorno, emendato in aula e votato per parti separate, è stato approvato con 29 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Lega nord, Fratelli d’Italia, gruppo misto-Al centro Bologna, Insieme Bologna) e 3 astenuti (Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro).

Il secondo ordine del giorno, presentato dal consigliere Andrea Colombo (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Angiuli, Errani, Li Calzi, Leti, Montera, Mazzoni, Persiano, Santi Casali, Zanetti, Bittini, Ferri, De Filippo, Licciardello, Manca, Lembi, Guidone, Campaniello, Fattori e Lama (Partito Democratico), riguarda la tutela del servizio di trasporto pubblico locale e della salute dei lavoratori in questa fase di emergenza coronavirus ed è stato approvato con 28 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune, Movimento 5 stelle, Coalizione civica, gruppo misto-Nessuno resti indietro, gruppo misto-Al centro Bologna) e 6 astenuti (Lega nord, Fratelli d’Italia, Insieme Bologna).

Il Consiglio ha poi approvato all’unanimità altri quattro ordini del giorno.

Il primo, per pubblicizzare l’informazione che i servizi e i centri antiviolenza sono operativi anche in questa fase di emergenza sanitaria, è stato presentato dalla consigliera Simona Lembi (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Fattori, Leti, Mazzoni, Bittini, Persiano, Li Calzi, Ferri, De Filippo, Errani, Montera, Colombo, Manca, Campaniello (Partito Democratico). Il secondo, presentato dalla consigliera Emily Clancy e firmato dai consiglieri Federico Martelloni (Coalizione civica) e Rossella Lama (Partito Democratico), chiede di garantire quanto prima la ripresa dei lavori dei consigli di quartiere attraverso l’utilizzo di strumenti di videoconferenza.

Approvati all’unanimità anche: l’ordine del giorno per trovare forme di sostegno al sistema radiotelevisivo locale in questo periodo di emergenza, presentato dal consigliere Gian Marco De Biase (gruppo misto-Al centro Bologna) e firmato dai consiglieri Venturi (Insieme Bologna), Cocconcelli (Lega nord), Lama, Persiano, Santi Casali, Bittini, Licciardello, Manca, Mazzoni, Campaniello, Leti, Di Girolamo (Partito Democratico), Frascaroli (Città comune); e quello per garantire a tutte le famiglie in situazione di indigenza, l’approvvigionamento di generi di prima necessità, presentato dalla consigliera Giulia Di Girolamo (Partito Democratico) e firmato dai consiglieri Fattori Campaniello, Zanetti, Santi Casali, Ferri, Manca, Persiano, Bittini, De Filippo, Leti, Li Calzi (Partito Democratico) e dai gruppi misto-Al centro Bologna, Coalizione civica e Movimento 5 stelle.

Odg Piazza
Odg Colombo
Odg Lembi
Odg Clancy
OdG De Biase
OdG Di Girolamo