Cento volontari impiegati per la distribuzione dei buoni spesa

31

Coletti: “Ferrara ha fatto squadra”: Lodi: “Grazie alla Protezione Civile e a tutti i volontare che ci sono sempre stati”

FERRARA – Nove associazioni di volontariato dei gruppi di Protezione Civile coinvolte, per cento persone impiegate. Sono i numeri della macchina comunale che si è messa in moto per la consegna della tornata dei “Buoni Spesa” che era stata aperta lo scorso gennaio, che ha visto l’assegnazione di 185mila euro a 838 nuclei famigliari in difficoltà. La consegna è avvenuta nella Struttura Comunale di Protezione civile di via Marconi, dove cento volontari delle nove associazioni, hanno operato per distribuire alle famiglie assegnatarie i 9250 tagliandi spendibili, entro e non oltre il prossimo 30 aprile, in 50 esercizi convenzionati con il Comune. I nove gruppi di volontari che hanno preso parte alla consegna sono stati: Estense Dog, Associazione Fuoristrada Ferrarese, Agepro, Agesci, Vigilanza Antincendi Boschivi Voghiera, Gruppo Salvataggio Onda Azzurra, Guardie Giurate Ecologiche Volontarie, Rescue Alpha Dogs, Associazione Giulia. La macchina, tuttavia, non si arresta qui. Dall’8 marzo infatti sarà pronta a riaccendersi per la distribuzione della tranche dei ‘Buoni Spesa’ richiesti fra il 18 e il 23 febbraio, che ora si trovano in fase di assegnazione.

“Ferrara ha fatto squadra – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali Cristina Coletti -, dimostrando di avere un grande cuore. Solo unendo le forze potremo uscire da questa situazione difficile, e la sensibilità che ha dimostrato la città è un qualcosa di unico. Siamo davvero grati a tutti coloro che si stanno mettendo a disposizione della comunità, nella fattispecie la Protezione Civile”.

“Un grande grazie al Nucleo di Protezione Civile del Comune di Ferrara e a tutti i volontari – ha sottolineato il vicesindaco con delega alla Protezione Civile Nicola Lodi -. Dal momento dello scoppio della pandemia ci sono sempre stati, anche nei momenti più complicati, e sappiamo che potremo sempre contare su di loro. L’Amministrazione comunale è al loro fianco, ed è sempre sensibile alle necessità delle persone più fragili”.