Brasile, sindaco: “No agli attacchi alla democrazia”

6

Nel Paese sudamericano operano diverse associazioni modenesi con progetti di cooperazione internazionale. Muzzarelli: “Il Governo sia fermo e coerente”

MODENA – L’assalto al Parlamento brasiliano, al palazzo presidenziale e alla Corte suprema, rappresenta un vero e proprio “attacco alla democrazia che non può essere tollerato”. Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, ricordando le diverse associazioni modenesi impegnate in Brasile in progetti di cooperazione internazionale e la comunità di quasi 200 brasiliani residenti in città, condanna le manifestazioni di Brasilia e invita il Governo italiano a “mantenere una posizione ferma e coerente, offrendo pieno supporto al presidente Lula”.

Il sindaco, sottolineando il parallelo con Capitol Hill (“Bolsonaro segue le orme di Trump non riconoscendo l’esito delle elezioni”), evidenzia come elementi di grande preoccupazione “l’uso della violenza in politica e il disprezzo dei valori simbolici della democrazia”.