Biblioteche di Bologna: eventi per bambini e ragazzi – mostre

9

BOLOGNA – EVENTI PER BAMBINI E RAGAZZI

Giovedì 15 settembre
ore 9.30: Biblioteca Scandellara – Mirella Bartolotti
Cucciolibri. Brevi letture per immergere i più piccoli nelle storie e qualche consiglio per scegliere il libro giusto per il proprio bebè e anche per se stessi. Su prenotazione. Info e iscrizioni: 0512194301 oppure bibliotecascandellara@comune.bologna.it

ore 17: Biblioteca Orlando Pezzoli
Creiamo un libro pop-up. Ciclo di tre laboratori, a cura di OpenGroup e della biblioteca per bambine e bambini da 7 a 10 anni. Prenotazioni e informazioni sui materiali necessari per i laboratori al numero 0512197544 o all’indirizzo mail biblpezz@comune.bologna.it

ore 18: Casa di Quartiere Pilastro, Via Dino Campana, 4, Bologna
L’omino della pioggia. Lettura animata dal libro di Nicoletta Costa. All’interno della rassegna di Fantateatro Il Mistero delle Case dei Libri, un’indagine poliziesco-letteraria in lungo e in largo tra i quartieri della città.

Venerdì 16 e sabato 17 settembre
Biblioteca Jorge Luis Borges
Cicloletture. Attività di ciclofficina e letture per bambini in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile. Letteratura per l’infanzia e mobilità sostenibile si incrociano in due appuntamenti che affiancano il servizio di ciclofficina, organizzato dal Portierato di Comunità del Quartiere Porto-Saragozza e gestito da Piazza Grande, e le letture per bambine e bambini, dedicate alla fascia di età 4-10 anni e curate dalla Biblioteca Jorge Luis Borges del Comune di Bologna.

Sabato 17 settembre
ore 10.30: Biblioteca Lame – Cesare Malservisi
Ah Eh Ih Oh Uh… Giallo Rosso e Blu. All’interno della rassegna Guarda, tocca, ascolta, gira, sbatti, scopri, sbircia, attività attorno all’opera di Hervé Tullet, letture e laboratorio all’aperto per bambine e bambini da 5 a 10 anni. Massimo 15 partecipanti, per informazioni e prenotazioni chiama il numero 0516350948 o scrivi a: bibliotecalame@comune.bologna.it

ore 10.30: Biblioteca Luigi Spina
Storie alla Spina. Narrazioni e microlaboratorio per bambine e bambini da 3 a 7 anni. Per informazioni chiama il numero 0512195341 o scrivi a bibliotecalspina@comune.bologna.it

ore 10.30: Biblioteca Orlando Pezzoli
La biblioteca ti racconta. Letture e laboratori per bambine e bambini da 2 a 5 anni. A cura di OpenGroup e della biblioteca. Prenotazioni e informazioni sui materiali necessari per il laboratorio al numero 0512197544 o all’indirizzo mail biblpezz@comune.bologna.it

ore 10.30: Biblioteca Natalia Ginzburg
Storie in biblioteca. Sbagliando si inventa. Lettura per bambine e bambini a partire da 3 anni. Per informazioni chiama il numero 051466307.

Lunedì 19 settembre
ore 16.30: Biblioteca Casa di Khaoula
NA.M.E. IT – Narrativa e Musica per Educare all’Intercultura. Laboratorio di musica, a cura dell’Orchestra Senzaspine, per bambine e bambini da 6 a 10 anni. Attività di propedeutica alla musica, strutturate in momenti di ascolto condiviso e di sperimentazione delle sonorità attraverso il gioco. Verrà approfondita la conoscenza della storia, dei ritmi e del funzionamento di strumenti musicali tradizionali di diverse comunità. Per informazioni scrivere a info@hayatonlus.org, bibliotecacasakhaoula@comune.bologna.it

ore 17.30: Biblioteca Luigi Spina
Albi a merenda. Storie ad alta voce e presentazione di albi illustrati per bambine e bambini da 4 a 8 anni. Per informazioni chiama il numero 0512195341 o scrivi a bibliotecalspina@comune.bologna.it

Martedì 20 settembre
ore 17: Biblioteca Jorge Luis Borges
Storie sotto gli alberi. A grande richiesta e per la terza stagione consecutiva, tornano gli appuntamenti per bambine e bambini da 4 a 8 anni, sotto gli alberi del giardino Pierfrancesco Lorusso in compagnia dei più bei libri illustrati, fiabe, filastrocche, storie classiche e curiose novità. Partecipazione libera fino a esaurimento dei posti. In caso di maltempo le letture si svolgono in biblioteca. Per informazioni chiama il numero 0512197770 o scrivi a bibliotecaborges@comune.bologna.it

ore 18: Biblioteca Oriano Tassinari Clò – Parco di Villa Spada
Il mistero delle case dei libri – La soluzione del caso. Evento conclusivo della serie di cinquanta appuntamenti con letture animate che sono state realizzate durante l’estate da Fantateatro. Alla festa saranno presenti tutti gli attori che hanno messo in scena gli spettacoli ma soprattutto il protagonista, l’Ispettore Topparelli! Sarà proprio lui a consegnare il premio ai vincitori (ovvero coloro che avranno completato il Libretto delle Missioni e raccolto i cinque segnalibri prendendo in prestito libri nelle biblioteche di pubblica lettura della città): le Spille dell’Ispettore e i due biglietti per uno spettacolo di Fantateatro della stagione 2022/23! Prima della premiazione leggeremo insieme il libro vincitore del premio Andersen 2022 per la fascia 0-6, Il mondo a testa in giù di Mario Ramos (Babalibri), e festeggeremo insieme la conclusione di questa grandissima rassegna, realizzata grazie al contributo del Comune di Bologna – Settore Cultura, con la collaborazione del Settore Biblioteche.

Mercoledì 21 settembre
ore 16.30: Biblioteca Casa di Khaoula
NA.M.E. IT Narrativa e musica per educare all’intercultura. Laboratori di lettura a cura di Hayat Aps per bambine e bambini da 6 a 11 anni. L’identità, la casa, la lingua, l’incontro, l’altro, il viaggio, la diversità sono i temi attraversati con uno sguardo interculturale. In ogni incontro è prevista un’attività pratico-laboratoriale per creare una forma di restituzione artistica delle letture effettuate.

ore 16.30: Biblioteca Scandellara – Mirella Bartolotti
All’ombra della magnolia. Letture ad alta voce e piccole avventure per bambine e bambini dai 2 anni. Informazioni e iscrizioni al numero 0512194301 o via email bibliotecascandellara@comune.bologna.it

PATTO PER LETTURA DI BOLOGNA
Incontri, libri, letture, luoghi della lettura, gruppi di lettura

Flush Festival: editoria femminista 2022. Tre giornate (16, 17, 18 settembre) per scoprire le produzioni editoriali – cartacee e native digitali – del femminismo contemporaneo al Centro delle donne/Biblioteca italiana delle donne.

MOSTRE

Fino al 24 settembre: Biblioteca Salaborsa – Sala della Musica
Affiche
Ingresso: gratuito senza prenotazione
Orari: dal 20 al 24 settembre: 16-19.30
Titoli su schermi a tubo catodico, video-feedback, frasi che descrivono comportamenti isterici, ripetuti per istinto, gesti inconcludenti e routinari che fanno scivolare il tempo dalla presa del reale: iterazioni di una ripetizione infernale. Un sintetizzatore modulare produce una colonna sonora immaginaria, che scandisce la ripetitività e il disturbo dei comportamenti. L’opera affronta la tematica del rapporto personale con la tecnologia quotidiana e del suo grande impatto sulla qualità della vita. I visitatori interagiscono sia con l’apparato audio-video, diventando parte integrante dell’installazione. Durante il funzionamento dell’installazione, sono generate delle opere documentali derivate, in edizioni uniche (1/1), che saranno prontamente coniate come NFT art su rete Tezos (Teia.art). La performance installativa invade il campo della cryptoart stagliandosi sulla blockchain.

Fino al 30 settembre: Salaborsa Lab
3Orizzonti
Ingresso: gratuito senza prenotazione
Orari: martedì-giovedì 13-19
3Orizzonti è un viaggio che intrattiene e ispira il pubblico a riflessioni sul rapporto tra l’uomo e la natura, la tecnologia e il pensiero, lo spazio e il tempo. Nella mostra multimediale artisti e divulgatori scientifici immaginano scenari futuri con i quali la nostra civiltà dovrà confrontarsi per evitare lo shock del futuro. 3Orizzonti è un progetto di Stefano De Felici e Federico Mazza, prodotto da LampoTv e Moovie, in collaborazione con Phase Duo e Italian Institute for the future.

Fino all’8 ottobre: Biblioteca dell’Archiginnasio – Quadriloggiato superiore
Johannes Berblockus Roffensis Anglus e le pievi bolognesi in alcuni disegni del Cinquecento
Ingresso: gratuito senza prenotazione
Orari: lunedi-venerdì 9-19; sabato 9-18, domenica chiusa; 4 ottobre:10-14
La mostra, curata da Renzo Zagnoni e Roberto Labanti, raccoglie alcuni disegni acquerellati, databili attorno al 1575, che ritraggono le pievi della Diocesi di Bologna nel Cinquecento. I disegni furono molto probabilmente commissionati dall’allora cardinale arcivescovo di Bologna, Gabriele Paleotti, al fine di avere un’immagine completa e aggiornata del territorio diocesano, nel quale, proprio in quegli anni, si stavano applicando, in modo preciso e capillare, i decreti del Concilio di Trento.

Fino al 12 novembre: Biblioteca Salaborsa – Sala della Musica
Jazz in Bo – Bologna Jazz Photo Exhibition
Ingresso: gratuito senza prenotazione
Orari: lunedì 14.30-20; martedì-venerdì 10-20; sabato 10-19; domenica chiusa. Agosto: lunedì-venerdì 14-19; sabato e domenica chiusa
Quaranta musicisti jazz ritratti in luoghi iconici e suggestivi della città di Bologna. A cura di Associazione TerzoTropico-APS e Associazione NuFlava. Con la collaborazione di: Comune di Bologna, Bologna Unesco City of Music, Sala della Musica, Biblioteca Salaborsa, Giuliana DI Gioia Copywriter & Media relations, Wetrust Communication stories.