Biblioteca comunale di Gambettola: dati su utenti e iniziative del 2021

30
biblioteca gambettola

GAMBETTOLA (FC) – Nonostante le forti difficoltà create dalla pandemia negli ultimi due anni, con lunghi periodi di chiusura ed altri ad accesso contingentato e con servizi limitati, la Biblioteca Comunale di Gambettola ha fatto di tutto per continuare ad essere un punto di riferimento per i cittadini, nella convinzione che l’accesso alla cultura e all’informazione siano bisogni primari che un’istituzione pubblica ha sempre il dovere di soddisfare al meglio.

Le statistiche relative all’anno 2021 evidenziano una sostanziale tenuta e, rispetto al 2020, segnali di ripresa. Si sono riscontrati 6.236 prestiti, con un aumento dell’8% circa rispetto all’anno precedente, con circa 800 persone che, almeno una volta nel corso dell’anno, hanno avuto accesso ai servizi bibliotecari (prestito, consultazione, lettura quotidiani e periodici, ecc.). I nuovi utenti, che hanno deciso di iscriversi per la prima volta al prestito librario, sono stati 145, dato in linea con l’anno precedente quando erano stati 143 i nuovi lettori.

I dati evidenziano come a fruire della Biblioteca siano soprattutto persone in età matura, infatti più del 70% dei prestiti hanno riguardato persone dai 26 anni in su, mentre i dati riferiti ai bambini e ragazzi in età scolare (0-16 anni) evidenziano una situazione di particolare sofferenza: un ulteriore segnale di come a soffrire delle conseguenze sociali della pandemia siano stati soprattutto i più giovani.

“Proprio in considerazione di questi dati, nonostante le difficoltà e la necessità di rispettare tutte le regole per evitare i contagi, si è deciso di riproporre, in accordo e collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Gambettola, l’esperienza del laboratorio “Letture in Biblioteca”, appuntamenti con la lettura “ad alta voce” guidati dall’attore/autore cesenate Giuseppe Viroli e dedicati agli alunni della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado. – spiega l’assessore alla cultura Serena Zavalloni – L’edizione 2021 del laboratorio ha visto la partecipazione di ben 250 bambini e ragazzi per un totale di 10 incontri per ciascuna classe, spalmati nel corso dell’anno scolastico. Inoltre dallo scorso anno stiamo promuovendo rassegne di incontri con gli autori, per favorire la promozione della lettura e momenti di condivisione discutendo di libri: lo abbiamo fatto con la collaborazione di Anpi e con la rassegna “il Bosco tra Le Righe” partita lo scorso dicembre e che vedrà altri due appuntamenti a febbraio e marzo. Ora intendiamo proseguire con altre iniziative dalla primavera di quest’anno che avranno come obiettivo il coinvolgimento della cittadinanza attraverso la lettura e la promozione del libro”.

Un dato a parte, e davvero molto incoraggiante, è dato dall’afflusso alla sala studio, che è diventata un vero e proprio punto di riferimento per gli studenti, in particolare universitari, di Gambettola e del circondario: si sono contati ben 1.818 accessi nel corso dell’anno, con un afflusso alto e costante tutti i giorni della settimana, sia negli orari del mattino che del pomeriggio.

Per finire alcune curiosità: la palma di lettrice più assidua spetta a una signora pensionata con ben 187 prestiti, che ha preceduto di poche unità una “collega”. Nelle prime dieci posizioni si trovano 6 donne e 4 uomini, tra i quali un bimbo di 7 anni con ben 82 libri letti. Per quanto riguarda le preferenze dei lettori, ai primi posti si confermano i libri gialli a partire da “Un caso maledetto”, ultima avventura del commissario Bordelli, personaggio uscito dalla penna del fiorentino Marco Vichi (16 prestiti) e da “Fiori per i Bastardi di Pizzofalcone” del napoletano Maurizio De Giovanni (15) .