Barriera Cavour, anche il fabbricato di Ponente tornerà a nuova vita

12
Barriera Cavour all’asta

Sarà possibile presentare la documentazione fino a lunedì 12 dicembre

CESENA – I locali interni alla Porta barriera Cavour (lato via Gaspare Finali) presto torneranno al centro della vita pubblica cittadina grazie a un pieno e più efficace utilizzo. L’Amministrazione comunale di Cesena, tramite bando pubblico, mette all’asta il fabbricato di Ponente della Porta cittadina che dal centro città accompagna i cesenati e i visitatori verso Corso Cavour e la Stazione ferroviaria.

“La Barriera – commenta l’Assessore al Patrimonio comunale Christian Castorri – è uno dei luoghi simbolo di Cesena, oltre che uno dei principali accessi alla città. Questo immobile separa il centro storico da viale Carducci, via Gaspare Finali e Corso Cavour, e accompagna i cesenati lungo Corso Sozzi, al Duomo e nelle altre principali piazze del centro. Partendo da questa strategica collocazione e considerati gli ottimi risultati registrati dai locali del fabbricato di Levante, che attualmente ospitano due attività commerciali, intendiamo valorizzare la Barriera di Ponente mettendo all’asta i locali interni, ad oggi poco utilizzati. In questo modo, a seconda della proposta gestionale presentata dal nuovo concessionario, i cesenati potranno tornare a fruire pienamente di questo luogo pubblico, da sempre al centro della storia della nostra città. Anpi, che occupa parte degli spazi oggetto della futura concessione, si trasferirà nei locali di Porta Santi, una volta conclusi i lavori di adeguamento”.

Composta da due padiglioni neoclassici edificati nel 1864 in sostituzione della malatestiana porta Cervese, la Barriera Cavour è da sempre al centro della vita sociale e pubblica cittadina. Progettato con l’intento di offrire una bella immagine di Cesena ai viaggiatori che arrivavano in città dalla vicina stazione e di proprietà del Comune, il complesso nel 2008 è stato dichiarato di interesse storico dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Proprio nell’ottica di una continua valorizzazione, e per una più efficace gestione dei servizi e delle attività a beneficio della collettività cittadina, l’Amministrazione comunale procede all’assegnazione tramite procedura ad evidenza pubblica aperta del fabbricato di Ponente (lato via Gaspare Finali).

L’asta si terrà in Comune martedì 13 dicembre alle ore 9. Tutti i soggetti interessati, dopo aver effettuato il sopralluogo previsto, potranno presentare la propria richiesta, con relativa documentazione, entro le ore 13 di lunedì 12 dicembre. La durata della concessione dei locali, oggetto del bando, è pari a sei anni, dal momento della firma del contratto, con possibilità di rinnovo per ulteriori sei anni. Tutte le informazioni, con relativo bando, sono reperibili sul sito dell’Ente alla sezione Altri bandi.