Anche “Bimbimbici” tra le iniziative collaterali alla Placentia Half Marathon

5

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Iscrizioni ancora aperte online – tramite il modulo Google cui si accede dalla pagina web www.placentiahalfmarathon.org/iniziative/bimbimbici – o il giorno stesso, appena prima della partenza, per l’edizione 2022 di Bimbimbici, promossa da Fiab Amolabici in collaborazione con il Comune di Piacenza, tra le iniziative collaterali alla 25° Placentia Half Marathon. Ritrovo alle 14.30, con partenza da viale Risorgimento alle 15.30 per intraprendere, rigorosamente sulle due ruote, un percorso di 8.5 km lungo un anello urbano che ricondurrà i partecipanti all’Arena Daturi. Proprio in viale Risorgimento, di fronte a Palazzo Farnese, sarà collocato lo stand di Fiab, dove ci si potrà registrare versando la quota di 3 euro obbligatoria, a titolo di assicurazione, per ciascun iscritto.

L’iniziativa si rivolge ad adulti e ragazzi, con l’obiettivo di sensibilizzare all’uso della bicicletta percorrendo, in sicurezza e insieme, un itinerario in piena sicurezza: “Una bella occasione – sottolinea l’assessore a Mobilità e Ambiente Paolo Mancioppi – per condividere la riflessione sull’importanza degli spazi verdi e delle piste ciclabili per migliorare la vivibilità dei centri urbani, coinvolgendo innanzitutto bambini e ragazzi come testimonial più importanti di questo cambiamento in direzione di una crescente sostenibilità”.

“Siamo molto felici di poter inserire Bimbimbici tra gli eventi legati alla mezza maratona – sottolinea il presidente Fiab Angelo Nani – perché si tratta non solo di un evento sportivo ma di un momento di festa e coinvolgimento per l’intera cittadinanza. Un messaggio che rafforza il nostro invito collettivo a bambini e famiglie a privilegiare gli spostamenti a piedi e in bicicletta, come buona pratica per la promozione della salute e per tutelare la bellezza delle nostre città”.

Non saranno ammessi, per ragioni organizzative, monopattini o bici con le rotelle. I bambini dovranno essere accompagnati dai genitori.