Al via il festival FU ME, dal 31 luglio al 2 agosto a Villa Silvia Carducci

39

Il programma della prima giornata: Storie di donne

CESENA – Venerdì 31 luglio il festival di teatro contemporaneo FU ME, inaugura la sua prima edizione con una serata dedicata alle Storie di donne. Uno spettacolo, un incontro e un concerto dialogheranno su questo tema tutto in rosa e tra gli ospiti saranno presenti Emma Petitti e Maria Antonietta.

Il programma della serata parte alle 19.30 con l’apertura di area ristoro, mercatini e installazioni nel parco della Villa e la possibilità di visitare il Museo Musicalia. Alle ore 20.40 a introdurre il Festival sarà l’incontro tra la Presidentessa dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna Emma Petitti e Simona Ghizzoni, fotografa, artista visuale e attivista. Un momento pensato per raccontare del corpo e dell’immagine della donna nella società e delle politiche della ragione su temi come la violenza sulle donne e la parità di genere. Arte e politica in dialogo tra loro. Alle 21.30 si entrerà nel vivo con lo spettacolo Amorosi Assassini. Facciamo finta di niente dai… di Valeria Perdonò che, accompagnata dal cantautore Marco Sforza, racconterà storie di donne, passate e presenti, in cui troppo spesso la violenza viene confusa con il “troppo amore”. Lo farà seguendo un filo conduttore: la vicenda di Francesca Baleani, intrisa di citazioni, canzoni e riflessioni. Musica, cronaca e poesia, da Esiodo alla Merini, da De Andrè a Gaber passando per Daniele Silvestri, Aristotele, Berkoff e il Trio Lescano, tra mamme, nonne e portinaie varie. Uno spettacolo che metterà a nudo l’attualità con tutta la forza che comporta, ma con l’ironia e la leggerezza che contraddistinguono questa giovane autrice. La serata si concluderà alle 23.20 con il concerto di canzoni e letture di Maria Antonietta. Sul palco la cantautrice e scrittrice pesarese condividerà con il pubblico una porzione del suo mondo: alcuni pensieri, qualche lettura e molte canzoni. Per questa serata al femminile saranno protagoniste le sorelle maggiori Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Femmine radicali, impazienti, oneste e spesso antipatiche, che l’hanno ispirata negli anni.

Si prosegue sabato 1 e domenica 2 agosto con Storie di Resistenza e Storie di Il/legalità. Tra gli ospiti delle prossime giornate il cantante Lodo Guenzi e il premio Ubu Tindaro Granata.

Prevendita consigliata su: bit.ly/fume-festival-biglietti
Programma completo su: www.alchemicotre.com
Per informazioni: info@alchemicotre.com / FB: FU ME / IG: fume_festival
Un progetto di alchemico tre
Con il sostegno di Comune di Cesena
Direzione artistica Michele Di Giacomo
Curatela musica Alex Monogawa
Comunicazione Neera Pieri
Direzione tecnica Valentina Montali
In collaborazione con Associazione Ammi, Centro per la Pace “E. Balducci” – Ass. DEINA, Associazione Libera coordinamento FC, ANPI, Coro spontaneo individualista, Ubik Libreria Cesena, Rumors music blog, Birrificio Riminese, Green Pepper food truck.
Si ringraziano gli sponsor Credito Cooperativo Romagnolo, Cesena Stampe e Scarpellini Garden Center.

Luogo Villa Silvia di Lizzano, via Lizzano 1241, Cesena (FC)

BIGLIETTI

Nel rispetto delle normative covid-19, verrà proposto in prevendita con ticketing on-line un biglietto unico a serata a 7 euro. Sarà anche possibile l’acquisto in loco il giorno stesso dell’evento dalle ore 19:30 a Villa Silvia: intero 12 euro / ridotto 7 euro (under 30, possessori di Carta Bancomat / Credito o Carta Socio CCR”, soci Libera contro le Mafie)