Al Teatro degli Atti domenica 3 marzo “Urania d’agosto” di Lucia Calamaro

RIMINI – Una donna matura scocciata, seccata, asociale, accanita lettrice notturna di Urania e fanatica della vita e delle opere degli astronauti, durante un isolatissimo agosto in città, soffre di un’estrema crisi di alienazione e comincia a confondere le cose. Poco a poco il suo spazio interiore, fratturato dall’insonnia, trasformerà lo spazio esteriore in spazio siderale. Da questa stagione di lotta interiore uscirà profondamente trasformata.

Prosegue il percorso che la stagione teatrale riminese dedica alla scena contemporanea: domenica 3 marzo alle 21 Maria Grazia Sughi e Michela Atzeni portano sul palco del Teatro degli Atti Urania d’Agosto, spettacolo di Lucia Calamaro, tra le più apprezzate drammaturghe del panorama italiano. Urania d’Agosto ha le qualità morali di un romanzo di formazione accidentale sviluppato su una figura amara, indecisa su tutto, delusa a prescindere, dove lo scandaglio dell’inazione e della crisi esistenziale, anche se sostenuti dal fermento della fantasia, vengono sempre traditi dalla caduta nel reale, che è più forte, più vasto, più tutto: “è l’impossibile, quello vero”.

Alla regia dello spettacolo prodotto da Sardegna Teatro c’è Davide Iodice, che spiega come lavorare sulla scrittura di Lucia fornisca “un’esperienza intima, caotica e indocile come sono gli ingarbugli dei pensieri, il flusso irrisolto della psiche. Questo testo è un canto psichico, rappresenta lo sprofondamento esistenziale di Urania, una signora anziana, stra-lunata che galleggia nel suo cosmo personale, nell’interiorità negletta di una vecchiaia irretita dal tedio dell’esistenza. La metafora cosmologica funge come basso continuo; la casa è una stazione orbitante in cui i significati fluttuano. La solitudine dell’astronauta si rispecchia nella condizione ovattata e sbiadita dell’anzianità, in cui i contorni dei ricordi si illanguidiscono e la domanda di senso rimbomba scottante e insieme distorta”.

domenica 3 marzo (ore 21)- Teatro degli Atti
Maria Grazia Sughi, Michela Atzeni
URANIA D’AGOSTO
di Lucia Calamaro
adattamento e regia Davide Iodice
produzione Sardegna Teatro

Info biglietti
Ingresso 12/10 euro
La biglietteria del Teatro Galli (piazza Cavour) è aperta dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 14.00 il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Telefono: 0541 793811. Il programma completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatrogalli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatrogalli.

Info: 0541 793811
www.teatrogalli.it