Aggiornamento maltempo Emilia Romagna, Anas: riaperti il Raccordo Ferrara-Porto Garibaldi e la ss16

39

Rallentamenti sulle statali 495, 9 Var/A, 65, 67, NSA 313, 722 Var

BOLOGNA – Prosegue l’ondata di maltempo che sta interessando l’Emilia Romagna in queste ore. Personale e mezzi Anas sono all’opera, di concerto con le Forze dell’Ordine e i Vigili del Fuoco, per ripristinare la circolazione nei tratti stradali colpiti.

Sono stati riaperti al traffico i tratti precedentemente chiusi sul “Raccordo Autostradale Ferrara-Porto Garibaldi”, dove tra il km 0 e il km 31 erano presenti arbusti sulla carreggiata in direzione Porto, e sulla statale 16 “Adriatica” dove all’altezza di Conselice, in provincia di Ravvena, è stato necessario intervenire per consentire la rimozione di un albero caduto al km 118,500.

Permangono rallentamenti a causa di alberi in carreggiata lungo le strade statali 495 “di Codigoro” a Codigoro (FE), dove tra il km 39 e il km 42,500 è stato istituito il senso unico alternato, 65 “della Futa” all’altezza di Bologna, 67 “Tosco Romagnola”, tra il km 150 e il km 180, in provincia di Forlì Cesena, NSA 313, all’altezza di San Lazzaro (BO).

Per le intense precipitazioni si sono inoltre verificati allagamenti di sottopassi sulle strade statali 722 Var “Tangenziale di Reggio Emilia” al km 5,800 all’altezza e 9 Var/A “Tangenziale Sud di Parma” all’altezza del km 11,800.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

Anas ricorda inoltre l’elevato rischio incendi: “La strada non è un posacenere. Rispetta l’ambiente, salva il tuo viaggio”.