“A spasso con il mio metro”, concorso per le scuole primarie

25

PIACENZA – Si chiama “A spasso con il mio metro”, il concorso rivolto a tutte le scuole primarie – statali e paritarie – di città e provincia, promosso dal Comitato organizzatore della Placentia Half Marathon in collaborazione con il Ceas Infoambiente del Comune di Piacenza. In attesa della 25° edizione della manifestazione podistica, posticipata al prossimo anno a causa dell’emergenza sanitaria, l’iniziativa ha l’obiettivo di sottolineare l’importanza dell’attività fisica – anche grazie a un progetto di mobilità sostenibile quale il Pedibus – nel rispetto di tutte le misure di sicurezza.

Gli alunni partecipanti avranno tempo sino al 30 novembre prossimo per caricare la foto o la scansione del proprio disegno sul sito della Placentia Half Marathon, https://sites.google.com/view/aspassoconilmiometro/home-page?authuser=2, con le indicazioni delle iniziali anagrafiche di ciascuno studente, della classe e della scuola di appartenenza. Gli elaborati dovranno rappresentare il metro di distanza da mantenere rispetto agli altri, scegliendo in base alla propria creatività se renderlo evidente attraverso oggetti e accessori reali (ad esempio un cappello) o affidandosi completamente all’immaginazione.

La giuria assegnerà premi in buoni acquisto per materiale scolastico, messi a disposizione da Coop Alleanza 3.0. Verranno attribuiti riconoscimenti collettivi del valore di 150 euro – sia all’istituto o circolo didattico, sia al plesso scolastico con il maggior numero di partecipanti – nonché individuali (per l’importo di 25 euro ciascuno), ai primi tre classificati di ogni fascia d’età, dalla prima alla quinta elementare. Il disegno più adatto ad essere utilizzato come logo della campagna promozionale Pedibus “A spasso con il mio metro” varrà un buono acquisto da 50 euro, così come l’elaborato che meglio raffigurerà il mantenimento della distanza mentre si cammina con gli amici verso la scuola e, infine, lo slogan più adatto alla campagna di lancio per il Pedibus 2020-2021.

“Ci affidiamo – sottolinea l’assessore all’Ambiente e Mobilità Paolo Mancioppi – alla creatività e alla resilienza dei più piccoli, esemplari nel rispetto delle regole e capaci, nonostante le difficoltà del momento, di vivere con entusiasmo le occasioni di socializzazione e movimento che per tanti mesi sono state loro negate. Già sensibili, grazie al Pedibus, al tema della sostenibilità, possono aiutarci a ricordare l’importanza del distanziamento fisico con il loro sguardo fantasioso sul mondo”.

Gli insegnanti potranno valutare se limitarsi al disegno tradizionale o invitare i propri alunni a trasformare il foglio in una mascherina simbolica, con tutte le accortezze igienico-sanitarie che non ne consentano l’utilizzo senza una sottostante mascherina protettiva. Nel caso si opti per questa idea, le immagini caricate non dovranno ritrarre volti riconoscibili.

“Confidiamo – concludono Pietro Perotti e Sandro Confalonieri, storici ideatori della Placentia Half Marathon, affiancati dalla referente del Ceas Infoambiente Alessandra Bonomini – in un’ampia adesione a questa iniziativa, ben conoscendo la grande partecipazione che le scuole riservano ogni anno alla nostra manifestazione. Pensiamo sia un’occasione importante, nell’attesa di poter camminare di nuovo tutti insieme, per condividere un messaggio di attenzione e speranza, con l’immediatezza che solo i bambini sanno avere. Ringraziamo sin d’ora tutti coloro che vorranno iscriversi, unitamente a Coop Alleanza 3.0 per il sostegno”.