A Modena incidenti senza feriti, conducenti in stato di ebbrezza

26

Mercoledì 22 luglio in due diverse circostanze hanno perso il controllo dell’auto. Positive all’etilometro, in un caso oltre tre volte e nell’altro oltre quattro volte il limite consentito

polizia- municipaleMODENA – Gli operatori della Polizia Locale di Modena sono intervenuti, mercoledì 22 luglio, per rilevare due sinistri senza feriti accaduti in città, e in entrambe le situazioni hanno verificato che chi era alla guida e aveva perso il controllo della vettura aveva bevuto ben oltre il limite consentito. È successo in via Montecatini alle 16 e in viale Gramsci intorno alle 19. Nel primo caso è stata una signora italiana 54enne, residente poco lontano, a finire fuori strada con il suo Fiat Cubo facendo tutto da sola, stando alle prime ricostruzioni della dinamica ancora in fase di accertamento. Al test dell’etilometro è risultata positiva con 1,6 grammi per litro, oltre tre volte il consentito.

Anche la conducente della Nissan Micra che alle 19 circa ha urtato un’automobile parcheggiata in viale Gramsci, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe fatto tutto da sola. La signora, 47enne e residente a Modena in zona, sottoposta ad etilometro ha fatto riscontrare un valore superiore ai 2,1 grammi per litro, dunque oltre quattro volte il limite consentito.

Per entrambe le conducenti c’è l’aggravante di essere coinvolte in sinistri e la fascia in cui si colloca il valore alcolometrico riscontrato è la più alta per il codice della strada, con conseguenze anche penali. Per questo le due donne sono state deferite all’autorità giudiziaria, rischiano una sanzione da 2 mila a 9 mila euro, il sequestro amministrativo dell’auto e la decurtazione di 10 punti sulla Patente di Guida, che potrebbe anche essere revocata in caso di recidiva.