3 dicembre, Giornata delle persone con disabilità: gli appuntamenti in programma nella città metropolitana

18

Prorogato di un anno l’ Accordo metropolitano per l’inclusione scolastica

BOLOGNA – Dal 1981 il 3 dicembre è la Giornata Internazionale delle persone con disabilità, istituita per promuovere una maggiore conoscenza dei temi della disabilità e per sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità.

In questi giorni e in particolare venerdì 3 dicembre, sono numerose le iniziative organizzate nei comuni della città metropolitana e raccolte nel cartellone online: www.cittametropolitana.bo.it/disabili

Proprio in questi giorni inoltre è stato prorogato di 1 anno (fino al 31 dicembre 2022) l’Accordo di Programma metropolitano per l’inclusione scolastica e formativa di bambini e bambine, studentesse e studenti con disabilità, previsto dalla legge 104/1992.

L’Accordo è la base comune per supportare e agevolare il lavoro e la piena inclusione di bambini e bambine, studentesse e studenti con disabilità della comunità metropolitana, definendo: ruoli e compiti delle diverse Istituzioni, modalità di integrazione degli interventi e delle risorse (umane e finanziarie), strumenti di lavoro condivisi.

La proroga è stata decisa in sede di Conferenza metropolitana di Coordinamento per l’Istruzione e la Formazione, contestualmente alla costituzione di un gruppo di lavoro per il rinnovo dell’Accordo.

La maggior parte degli eventi si concentra nella giornata di venerdì 3 dicembre. Di seguito una selezione degli appuntamenti in programma.

Ad Anzola dell’Emilia, dal 2 all’11 dicembre negli orari di apertura della Biblioteca Comunale si può visitare la mostra di pittura degli elaborati realizzati dai ragazzi dell’Associazione Didì Ad Astra aps.

A Bologna, nella sala Auditorium di viale Aldo Moro 18, si tiene il convegno “Qualità di vita per le persone con malattie neuromuscolari: verso un diritto possibile?”, un’intera giornata dedicata ai temi fondamentali della vita quotidiana delle persone con malattie neuromuscolari.

Sempre venerdì, sulla piattaforma Zoom dalle 17, è in programma l’incontro dal titolo “La mia creatura. Violenza di genere e disabilità”, una riflessione sul significato di violenza di genere quando si intreccia al tema delle donne con disabilità. L’evento è promosso da Biblioteca Istituzione G.F. Minguzzi, Centro Documentazione Handicap di Bologna e Biblioteca del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.

A San Lazzaro di Savena, ore 18 all’Arci di via Bellaria, sarà proiettato il filmato “Perché no?” a cura della Consulta dell’Handicap. A seguire un intervento sull’educazione all’affettività e alla sessualità, infine la presentazione del volume “Happy Hand, lo sport senza barriere” di Lorenzo Sani. L’iniziativa si potrà seguire anche in streaming sulla pagina Facebook del Comune.

Sempre venerdì, a Budrio alle ore 21 nella sala della Musica si terrà la presentazione del libro “Pinocchio e la magia della Luna”, scritto durante il lockdown da una ragazza con autismo. A seguire, riflessione sull’importanza di lavorare sulle competenze di ogni singolo individuo.

A Zola Predosa alle ore 16.30 nella sala dell’Arengo, si terrà l’incontro “Facciamo tanta strada”. A Baricella alle ore 20.30 al centro culturale il “Bargello” andrà in scena lo spettacolo “Vite oltre gli ostacoli”. E ancora, alle ore 20:30 presso la biblioteca G. Zangrandi di San Venanzio di Galliera, si terrà un incontro dedicato al tema della disabilità.

A San Giovanni in Persiceto, alle ore 10 sarà inaugurato il Parco Urrà, con attrezzature sportive inclusive, a disposizione degli utenti del Centro socio riabilitativo diurno “Maieutica” e di tutta la cittadinanza. In serata, nella Sala Consiliare, sarà presentato il volume “Saisei. La rinascita del sognatore. Liberamente ispirato alla storia di Omar Bortolacelli” di Noemi Scagliarini.

Per chi ama l’attività all’aria aperta venerdì all’interno di Villa Ghigi (Bologna) dalle 14,30 alle 16,30 lezione/escursione di nordic walking inclusivo, mentre a Casalecchio di Reno l’appuntamento è dalle 10 alle 13 con un’escursione in bici e tandem nel Parco della Chiusa. Il 4 dicembre alle 9.30 appuntamento in via Ferrara 7 a Bologna per la Randotandem.

Sabato 4 dicembre alla biblioteca “Gianni Rodari” di Granarolo dell’Emilia, alle 15 e alle 17.30, ci sarà la presentazione del libro “La città sospesa”.

L’Istituto di Montecatone e l’associazione Perledonne, sabato 4 dicembre organizzano l’incontro pubblico “Donne con disabilità: non solo violenza” con Cristina Pesci, medico specialista in sessuologia con esperienza personale nel campo della disabilità. Appuntamento alle 15,30 nella Sala delle Stagioni in via Emilia 25 a Imola.

Infine, venerdì 10 dicembre a Villa Pallavicini (Bologna) è in programma il convegno “Il lavoro nobilita e mobilita. Intuizioni del passato e visioni di oggi nel decimo anniversario dalla scomparsa di Don Saverio Aquilano”. Alle 9 il cardinale Matteo Zuppi e il sindaco Matteo Lepore saranno presenti per l’intitolazione di un giardino della Villa a don Saverio.