Premio Internazionale di Restauro Architettonico, il 6 aprile a Ferrara

FERRARA – Domani, mDomusercoledì 6 aprile, alle ore 18.30 a Palazzo Tassoni Estense, sede del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, (via Ghiara, 36), in occasione dell’apertura del Salone del Restauro, si terrà la cerimonia di Premiazione del ‘Premio Domus, Restauro e Conservazione’, ideato da Unife e promosso dall’Azienda Fassa S.r.l., arrivato alla quinta edizione.

Il Premio rappresenta un importante momento d’incontro tra le eccellenze nel campo del restauro, della riqualificazione e del recupero architettonico e paesaggistico a livello internazionale. Dopo il successo delle prime edizioni si è deciso di suddividere in due momenti il premio: la sezione relativa ai progetti elaborati come Tesi di Laurea, Master, Dottorato e Specializzazione e quella relativa alle Opere Realizzate, premiata quest’anno.

Il 2016 ha visto in gara 84 progetti costruiti negli ultimi 10 anni, provenienti da Italia, Germania, Svizzera e Spagna, ma anche da altri paesi extraeuropei, tra i più lontani Cile, Giappone, Brasile.

Ad essere premiati tre progetti per l’oro e quattro per l’argento. Da quest’anno, inoltre, si aggiunge il nuovo Premio Speciale Fassa Bortolo, indirizzato a coloro che “nel rispetto dei principi conservativi, della sostenibilità e della qualità architettonica abbiano saputo utilizzare le soluzioni appartenenti al Sistema Integrato Fassa Bortolo ovvero ai principali Sistemi a esso connessi”. Il Premio è stato assegnato ad uno dei progetti che si è aggiudicato l’oro.

I progetti vincitori saranno presentati giovedì 7 Aprile alle ore 10.30 presso il Salone del Restauro a Ferrara Fiere, con un intervento diretto dei vincitori nell’ambito del Convegno dal titolo “Il Restauro Consapevole”.

Ma scopriamo chi sono i vincitori di questa edizione 2016:

Medaglie d’oro EX-AEQUO

· Carlo Luigi Ostorero – Studio Dedalo, Patrizia Bagliano – Torino

· Baukunst GmbH – Salisburgo, Austria

· Del Curto – Menini – Sondalo, Sondrio

Medaglie d’Argento EX-AEQUO

· Barbas Lopes + Gonzalo Byrne – Lisbona, Portogallo

· Luca Dolmetta Architetti LDA – Imperia

· Ares Partners ltd – Guilin, Cina

· Oksman arquitetos associados – São Paulo, Brasile

Menzioni d’Onore

· Asciutti Michele architetto – Roma

· Bordi Rossi Zarotti studio di architettura – Parma

· De Felice Gianmarco – Pescara

· Studio Diletta Evangelisti – Ravenna

· Estudio Sarasà – São Paulo, Brasile

· Suma architect – Tokushima, Giappone

Premio Speciale Fassa Bortolo

· Carlo Luigi Ostorero – Studio Dedalo, Patrizia Bagliano – Torino