In Piazza XX settembre a Modena “Sulle tracce del mago di Oz”

comune di Modena logoSabato 7 maggio, alle 17, manifestazione conclusiva del percorso di educazione alle emozioni svolto dai bambini delle scuole Pascoli, San Giovanni Bosco e Sant’Agnese

MODENA – È il racconto delle avventure nel fantastico mondo di Oz della piccola Dorothy e dei suoi amici, lo Spaventapasseri, l’Uomo di latta e il Leone codardo, il filo conduttore del percorso di educazione alle emozioni “Sulle tracce del mago di Oz” seguito dai bambini delle scuole elementari Pascoli, San Giovanni Bosco e Sant’Agnese che si conclude con un’iniziativa pubblica, aperta a piccoli e grandi, in piazza XX Settembre sabato 7 maggio a partire dalle 17.

Protagonista dell’evento conclusivo del percorso, curato dalla compagnia Peso specifico teatro con il sostegno del Comune di Modena, è l’installazione realizzata dai bambini con gli oggetti che hanno realizzato lavorando sui temi chiave del romanzo: il viaggio di Dorothy e dei suoi compagni dal mago di Oz per chiedere il ritorno a casa in Kansas, un cervello per lo Spaventapasseri, un cuore per l’Uomo di latta e il coraggio per il Leone codardo. Saranno gli stessi bimbi a guidare i visitatori all’interno dell’installazione e a spiegare gli oggetti che contiene.

Il percorso di educazione alle emozioni attraverso la mediazione teatrale si è sviluppato in una serie di incontri con le classi durante i quali sono state proposte ai bambini attività e riflessioni ispirate alle prove che devono superare i protagonisti del romanzo. Alle tecniche teatrali di gioco, improvvisazione, narrazione, movimento, relazione corpo-voce e corpo-spazio, si sono aggiunte tecniche psicopedagogiche di feedback e condivisione con l’obiettivo di stimolare i bambini a scoprire il valore dell’altro, abbattere i pregiudizi di genere radicati a livello culturale, sociale ed educativo, creare le basi per una sana convivenza tra i due generi.