Modena, Polizia municipale, due interventi in centro per giovani ubriachi

Alfa-Romeo-Polizia-MunicipaleAttività nella notte di Capodanno. Tra l’1 e le 6 del mattino guasto ai telefoni del Comando. Otto i controlli su segnalazioni dei cittadini per violazione dell’ordinanza che vietava i botti

MODENA – Tra l’1 e le 6 del mattino del primo giorno dell’anno i telefoni del Comando di Polizia municipale di Modena sono stati fuori servizio per un guasto. Per garantire i collegamenti è stata attivata la collaborazione con le altre forze dell’ordine che hanno inoltrato alla Polizia municipale le chiamate di competenza. Il guasto è stato riparato di prima mattina e i collegamenti telefonici sono stati ripristinati regolarmente.

Nel corso della notte gli operatori della Polizia municipale, sei le pattuglie in servizio più una per l’Infortunistica, sono intervenuti in centro storico in due occasioni per ragazzi in stato di ebbrezza che disturbavano. In entrambi i casi i giovani sono stati accompagnati al Pronto soccorso dove sono stati assistiti dal personale sanitario.

Nel corso della giornata del 31 dicembre sono stati eseguiti otto controlli, su segnalazione di cittadini, per l’inosservanza dell’ordinanza di divieto dei botti ma in tutti i casi all’arrivo delle pattuglie non era in corso nessuna attività illecita. Nel mese di dicembre la Polizia municipale ha effettuato 12 interventi di controllo della vendita di giochi pirotecnici e in nessun caso sono state rilevate irregolarità.

Nel corso della notte di Capodanno in piazza Grande e in centro storico sono stati impegnati anche i volontari della Protezione civile comunale, con una torre faro, e quelli dell’associazione Narxis che collaborano con la Polizia municipale.