Modena: Decreto di espulsione per questuanti che minacciano

Se il provvedimento non sarà ottemperato, saranno allontanati dalle Forze dell’ordine. I due, ubriachi al supermercato hanno minacciato ripetutamente una signora

Polizia municipaleMODENA – Identificati dalla Polizia municipale di Modena e denunciati per minacce, hanno una settimana di tempo per ottemperare al provvedimento di espulsione emesso dalla Questura. Se non lo faranno, la loro espulsione potrà essere eseguita in modo coatto dalle Forze dell’ordine.

I due, un cittadino moldavo e un’ucraina, entrambi sui 45 anni, hanno infatti collezionato diversi precedenti per questua molesta ai danni dei passanti che intercettavano soprattutto nella zona di due supermercati di Modena alle porte del centro storico. Alle forze dell’ordine sono noti i loro modi molesti soprattutto nei confronti di persone anziane o donne sole, che già in passato hanno valso loro un decreto di allontanamento. La scorsa settimana, proprio a ridosso delle festività natalizie, si sono spinti anche oltre e la pronta denuncia della loro vittima ha fatto scattare l’intervento della Municipale e i provvedimenti giudiziari.

Mercoledì 21 dicembre la signora stava facendo la spesa all’interno di un supermercato e viste tre persone in stato di ubriachezza molesta che discutevano animatamente urlando contro l’addetto alla sicurezza dell’esercizio commerciale, è intervenuta per calmarli. I tre si sono invece accaniti contro di lei aggredendola verbalmente e minacciandola dapprima dentro il negozio e poi anche all’esterno. La signora ha quindi chiamato la Polizia municipale che ha consigliato la donna di sporgere denuncia per consentire l’avvio dell’iter giudiziario. Presentata la denuncia il giorno successivo, gli agenti del Nucleo Problematiche del Territorio hanno immediatamente rintracciato due delle tre persone denunciate, un uomo moldavo e una donna ucraina, in zona san Cataldo. Li hanno portati al Comando per l’identificazione; denunciati per minacce e inosservanza delle norme sugli stranieri perché sprovvisti di documenti e perché nei loro confronti c’era già ordine di allontanamento, oltre che sanzionati ai sensi del Regolamento comunale per stato di ubriachezza e molestia verso i passanti. La Questura ha quindi emesso un provvedimento di espulsione che se i destinatari non ottempereranno, sarà eseguito dalle Forze dell’ordine. La terza persona che era in loro compagnia, un moldavo più giovane anche questo noto alla Municipale, è invece risultato irreperibile; se verrà rintracciato nei suoi confronti potrà essere emesso analogo provvedimento.