“From classic to jazz. Mozart-Bolling” il 28 dicembre a RIccione

From classic to jazz. Mozart-BollinOrchestra Filarmonica Marchigiana con lo special guest Tullio De Piscopo

RICCIONE (RN) – Torna al Palacongressi un appuntamento atteso e sempre molto partecipato dalla città: il Concerto degli auguri, quest’anno in un’edizione speciale. “From classic to jazz. Mozart-Bolling” è il titolo della serata in programma il 28 dicembre alle 21.15, un concerto in cui i protagonisti saranno la musica classica e quella jazz, interpretate dall’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal Maestro Giorgio Leardini, e da uno special guest d’eccezione, Tullio De Piscopo, che festeggia a Riccione i 50 anni di carriera.

La serata nasce da un’intuizione del pianista Carlo Pari, anche lui a Riccione lunedì 28, che, riscoprendo la partitura di “Suite for chamber orchestra and jazz piano trio” di Bolling, incuriosito dall’imponente lavoro in sei tempi musicali (una durata considerevole, quanto le grandi sinfonie), ha proposto al Maestro Leardini di esaminarla e insieme ne hanno progettato l’esecuzione con orchestra – mai realizzata prima – e con l’inserimento dello straordinario batterista Tullio De Piscopo.

Oggi si usa il termine crossover per indicare quella musica che si trova a metà strada tra vari generi, più spesso tra il genere della classica e quello del jazz. A usare per la prima volta questa espressione fu la stampa americana nel 1976, spiazzata davanti all’enorme successo del disco di un colto jazzman francese: il disco in questione era la Suite pour flûte et piano jazz trio, scritta da Claude Bolling per il famoso solista Jean-Pierre Rampal.

Un appuntamento dunque imperdibile e unico articolato in due parti: la Sinfonia n. 40 k550 di Wolfgang Amadeus Mozart e la Suite for chamber orchestra and jazz piano trio di Claude Bolling.

Ad eseguirle saranno Tullio de Piscopo alla batteria, Carlo Pari al pianoforte, Jean Gambini al contrabbasso, accompagnati dall’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal Maestro Giorgio Leardini.

Partner dell’Istituzione culturale del Comune di Riccione, in qualità di main sponsor, la BPER: Banca, con il contributo del Consorzio d’area Viale Ceccarini, il supporto di Angelini Supermercati e Hotel Lungomare.

L’ingresso alla serata è libero. Sito web: www.riccioneperlacultura.it