Forlì, Ancora aperti i Bandi per la presentazione delle domande

comune di Forli logoMisure a favore di lavoratori e famiglie colpite dalla crisi

FORLÌ – Sono ancora aperti i termini per la presentazione delle domande per i Bandi che l’Amministrazione Comunale di Forlì, in accordo con le Organizzazioni Sindacali confederali CGIL, CISL e UIL, ha emanato in favore di lavoratori e famiglie colpite dalla crisi economica.

I Bandi, reperibili sul sito del Comune di Forlì www.comune.forli.fc.it sono stati aperti nell’agosto scorso e intendono offrire sostegno a lavoratori subordinati, persone e nuclei familiari residenti nel Comune di Forlì, che abbiano subito una sostanziale riduzione del reddito a causa della crisi.

Il Fondo anticrisi, pari a 300.000 euro, attivato già negli anni scorsi, sosterrà con misure una tantum, da 500 e 1000 Euro, i lavoratori subordinati, con reddito ISEE inferiore ai 20.000 Euro che, a causa della crisi, abbiano visto ridursi il reddito in caso di licenziamento, cassa integrazione o diminuzione dell’orario di lavoro.

Il Fondo morosità incolpevole, pari a 271.000 euro finanziati dal Governo, intende sostenere gli inquilini colpiti dalla crisi non siano riusciti ad onorare il canone di affitto e stiano subendo, per questo motivo, una procedura di sfratto. Il sostegno viene offerto, entro i limiti di reddito ISEE definiti nel bando, al fine di scongiurare la perdita dell’’alloggio, rifondendo ai proprietari degli immobili parte dei canoni inevasi o sostenendo gli inquilini nella ricerca di nuove soluzioni abitative a canoni concertati.

I Bandi rimarranno aperti fino all’esaurimento dei fondi e, in ogni caso, fino al 29 febbraio 2016. Per informazioni e presentare le domande rivolgersi all’Unità Adulti e Politiche Abitative del Comune di Forlì (Corso Diaz n. 21) o telefonando al numero 0543.712888.