Domani a Cesena “Oscenità, freddure, esorcismi: la fragorosa risata di Michelangelo poeta”

Giovedì 4 maggio, alle ore 17, conferenza della ricercatrice cesenate Ida Campeggiani su Michelangelo poeta comico nell’Aula Magna della Biblioteca malatestiana. L’incontro rientra nel programma delle “Letture Malatestiane”

Biblioteca malatestianaCESENA – “Oscenità, freddure, esorcismi: la fragorosa risata di Michelangelo poeta” è il titolo della conferenza in programma giovedì 4 maggio, alle ore 17, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana.

Relatrice sarà Ida Campeggiani, giovane ricercatrice cesenate dal prestigioso curriculum: dopo la maturità scientifica conseguita al Liceo Righi, ha studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa, dove è stata anche perfezionanda. Studiosa di letteratura novecentesca e rinascimentale, alla poesia del Buonarroti ha dedicato il libro “Le varianti della poesia di Michelangelo. Scrivere per via di porre”, tratto dalla tesi di laurea.

L’incontro rientra nel programma delle “Letture Malatestiane”, ciclo promosso dalla Società Dante Alighieri di Forlì-Cesena in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e dedicato alla letteratura italiana, focalizzando l’attenzione sul tema del riso e della comicità nei testi di vari autori.