“In compagnia del dialetto”: appuntamento con i testi di Danila Rosetti e Serena Comandini

Biblioteca MalatestianaDomenica 14 gennaio, ore 17, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana

CESENA – Nuovo appuntamento con la rassegna dedicata al dialetto romagnolo “In compagnia del dialetto”. Domenica 14 gennaio nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana dalle 17.00 alle 19.00 con le letture di Danila Rosetti e Serena Comandini. A presentare le due autrici sarà Paolo Borghi.

Danila Rosetti

Danila Rosetti è nata a Forlì dove vive e lavora come medico di base. Scrive e recita in dialetto forlivese da molto tempo. Negli anni, ha ricevuto diversi premi tra cui una menzione speciale al premio Mario Tobino di Lucca con la raccolta “L’oasi del miraggio” (2002), una segnalazione al premio Navile di Bologna con la raccolta “Last Minut, gambe sfuggite al manicomio” (2003), un premio speciale all’ironia con il racconto “Il regalo di Natale” per il concorso forlivese “Sguardi sulla città” (2004).

Inoltre, nel 2004 ha vinto il premio San Vitale di Bologna con la raccolta “Poesia per un teatro”, nel 2005 è arrivata finalista nel premio nazionale Città di Forlì, mentre nel 2007 ha pubblicato il libro “Strambari” edito dall’Editrice la Mandragora di Imola.

Serena Comandini

Serena Comandini è nata a Cesena nel 1965, da una famiglia trasferitasi qui da Sogliano (precisamente da Vernano, fra Pietra dell’Uso e Montegelli) prima della sua nascita. Per questo il suo dialetto è una commistione fra quello cesenate ascoltato in città e quello parlato in casa dai genitori. Come molti della sua generazione non è cresciuta parlando dialetto, ma ha riscoperto e recuperato in età adulta il dialetto assimilato fin dall’infanzia.

Fin da giovanissima si è appassionata al canto e alla recitazione: ha cominciato prendendo parte alle “operette” realizzate da don Emilio della parrocchia di S. Bartolo e in seguito ha partecipato alla messa in scena di spettacoli d’autore. In particolare si segnala la sua collaborazione come direttrice di scena con Franco Mescolini e Massimo Rocchi.

Grande appassionata di letteratura e musica dialettale, interpreta i testi e le canzoni di vari autori romagnoli, anche quelli non cesenati, che traduce nel proprio dialetto. La troviamo spesso impegnata nelle numerose iniziative dell’associazione Tosca di Cesena.

La rassegna “In compagnia del dialetto” è organizzata dall’associazione culturale “Te ad chi sit é fiol?” in collaborazione con la Biblioteca Malatestiana e con il patrocinio del Comune di Cesena.