A Cesena un’estate all’insegna della cultura

Fra le novità di quest’anno gli aperitivi letterari di “un libro per aperitivo”logo-comune-cesena

CESENA – Anche nel 2016 Cesena rimane aperta per ferie, con un ricco calendario di appuntamenti, che da questa settimana fino ad agosto animeranno le serate  (e non solo) estive.

Le  iniziative proposte sono promosse direttamente dall’Amministrazione Comunale organizzate – autonomamente o in collaborazione con il Comune – da gruppi e associazioni: ne è scaturito un  cartellone molto vario che, spaziando dalla musica alla letteratura, dal cinema alle mostre, è in grado di soddisfare i più diversi tipi di pubblico.  

Da tempo – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Christian Castorri – l’estate cesenate si contraddistingue per l’abbondanza, la varietà e la qualità dell’offerta culturale. Il programma messo a punto per il 2016 prosegue in questa direzione, mettendo in calendario oltre una decina di rassegne e vari eventi speciali, con la capacità di mixare appuntamenti ormai irrinunciabili con proposte innovative. Una vivacità culturale che si riflette anche nei Quartieri, a loro volta artefici di varie iniziative. E ci piace sottolineare come anche il cartellone 2016 sia frutto dell’impegno del Comune e del  mondo associativo, a testimonianza della  voglia di cultura che anima la nostra città e che cerchiamo di soddisfare come meglio possiamo”.

Fra le novità di maggior rilievo di quest’anno, si segnala la rassegna “Un libro per aperitivo”, promossa dall’Amministrazione Comunale, grazie al lavoro del Comitato Scientifico della Biblioteca Malatestiana e alla collaborazione delle librerie cesenati. Nei venerdì di luglio e agosto, alle ore 19, piazza Bufalini si trasformerà in un “caffè letterario” dove sarà possibile incontrare autori locali e nazionali, seguire la presentazione dei loro libri e contemporaneamente sorseggiare  un aperitivo. Sei gli incontri in programma,  che di volta in volta accenderanno i riflettori su un particolare genere. Fra gli scrittori attesi Ugo Cornia, Smona Sparaco, Silvia Bertozzi, Massimo Padua, Gianluca Morozzi, Alessandro Berselli, Alberto Andreoli Barbi, Guido Giubbini.  Ad accompagnarli con le loro letture e le loro domande, ci saranno attori e ‘cantastorie’ ben noti a Cesena, da Ilario Sirri a Roberto Mercadini, da Ettore Nicoletti a Michele di Giacomo.

Il primo incontro è fissato per venerdì 1 luglio, alle ore 19, con lo scrittore e saggista Andrea Frediani, coinvolto dall’Associazione Terre Centuriate, che presenterà il suo ultimo romanzo “Roma Caput Mundi L’ultimo Cesare”.

Ha già esordito con ottimi risultati l’altra grande novità dell’estate 2016, vale a dire il Lungo Fiume Festival. Erano quasi 200 gli spettatori che nella scorsa domenica mattina alle sette si sono dati appuntamento ai piedi del Ponte Vecchio per seguire il primo concerto. Si replica alla stessa ora nelle domeniche 3 e 10 luglio. L’iniziativa, curata dal musicista Yuri Ciccarese, è nata dalla collaborazione fra il Comune di Cesena, l’Associazione “Mozart Italia”, gli “Amici della Musica A.Bonci” e il locale “Acquadolce”.

Ma per gli amanti della musica non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ai nastri di partenza, giovedì 30 giugno alle 21.30, al Chiostro di San Francesco,  la tradizionale rassegna “Sere d’estate”, promossa dagli Amici della Musica Alessandro Bonci.

Otto gli appuntamenti in programma: si comincia con il concerto della Wind Symphony Orchestra del Conservatorio Maderna con la partecipazione dell’Orchestra della Carrol University Waukesha del Wisconsin.

Sempre il 30 giugno  prende il via – con un’inedita sfida fra tra Beatles e Rolling Stones,  anche “Rocca in Concerto”, rassegna organizzata dall’associazione Mica Poco e dedicata alle cover band che quest’anno giunge alla decima edizione.

Ad arricchire il programma musicale, due concerti previsti in agosto: il primo, fissato per il 17 agosto al Chiostro di San Francesco, vedrà protagonista il Gruppo cameristico Riminese diretto dal Maestro Iader Abbondanza, il secondo si terrà il 23 agosto e vedrà la partecipazione di Guido Pistocchi e del suo sestetto per una serata a tutto jazz.

Senza dimenticare la serata del 23 luglio, quando Cesena ospiterà in contemporanea la serata conclusiva della Notte del Liscio in piazza del Popolo  e il nuovo evento –  sfida di Rockin’ 1000 (allo Stadio Manuzzi).

Nel corso dell’estate proseguirà, naturalmente, il programma delle iniziative per il 170° anniversario del Teatro Bonci. Dopo l’avvio delle Camminate letterarie e l’inaugurazione della mostra documentaria “170 anni. Una nostra storia per immagini”, da lunedì 4 luglio, nella cornice di piazza Amendola, prende il via la rassegna cinematografica “Tra schermo e Palcoscenico: il teatro al cinema”, che andrà avanti fino a metà agosto. Il clou delle celebrazioni è fissato per il 15 agosto, anniversario dell’apertura del teatro di Cesena, con una serata particolare, all’insegna della rievocazione storica.

Storia protagonista anche il 5 luglio, quando andrà in scena un evento, organizzato dall’Associazione Italia Nostra in collaborazione con il Comune di Cesena, che farà rivivere la memoria della Giostra d’incontro di Cesena, a 700 anni dalla sua nascita: la prima edizione, infatti, si svolse esattamente 700 anni fa, il  6 luglio 1316.

Sul fronte cinematografico, in attesa di Piazze di Cinema, che si svolgerà si terrà dall’11 al 22 luglio (e per la prima volta ospiterà al suo interno la fase conclusiva di Cliciak, il concorso per fotografi di scena che nel 2016 arriva alla 19^ edizione), da non perdere la mostra “Ciao Marcello”, dedicata a Mastroianni e allestita fino all’11 luglio nella Galleria del Palazzo del Ridotto. Senza dimenticare, naturalmente, la programmazione dell’arena estiva del San Biagio, che ha aperto i battenti la settimana scorsa.

Tra le conferme dell’estate 2016, anche i “Venerdì sera in Centro” (che  nei 5 venerdì di luglio vedranno, oltre ai negozi del centro storico aperti fino a tardi,  numerose iniziative coordinate da Zona A), l’ormai tradizionale rassegna “Téetar in léengua rumagnola”, promossa dall’associazione teatrale dialettale “La broza” (tutte le domeniche fino al 31 luglio, nel chiostro di San Francesco) e “Metti una sera a Formignano” (due serate a fine luglio). Torneranno anche “I suoni dello Spirito”, rassegna promossa dall’associazione Amici del Monte. Quest’anno la rassegna  torna all’origine, collocandosi nella cornice dell’Abbazia del Monte, dove l’associazione ha programmato anche altre iniziative di carattere culturale.