Cesena: proiezione del film “Vivere” del regista Judith Abitbol

Lunedì 30 gennaio, ore 20.30, al cinema San Biagio (via Aldini 24) per l’ultimo appuntamento della rassegna “R-esistenze”

Vive‍reCESENA – Ultimo appuntamento con la rassegna “R-esistenze”, promossa dall’Ufficio Catechistico Diocesano in collaborazione con Cesena Cinema.

Lunedì 30 gennaio, alle ore 20.30, al cinema San Biagio sarà proiettato il documentario “Vivere”, diretto dalla regista francese Judith Abitbol.

Al termine della proiezione la regista e la protagonista Paola Valentini dialogheranno con il pedagogista Andrea Canevaro, professore emerito dell’Università di Bologna.

Ingresso libero.

Realizzato nell’arco di otto anni, “Vivere” ha seguito Paola, originaria di Modigliana ma da tempo residente a Parigi, ogni volta che è tornata in paese per fare visita a sua madre Ede. Una sorta di ‘diario filmato’ che è proseguito anche quando, negli ultimi anni di vita, Ede è stata colpita dal morbo di Alzheimer.

L’occhio della cinepresa registra la quotidianità dei piccoli dei piccoli gesti – la raccolta dei funghi, il cambio degli armadi prima dell’estate, i motivetti canticchiati – e cattura la gioia di vivere di madre e figlia che si ritrovano, il loro amore reciproco. “Il film – spiega Judith Abitbol – mostra questo amore, in questo villaggio, con la famiglia, gli amici, i vicini, gli abbracci, i corpi, i visi e le mani. Una testimonianza di quello che resterà: l’immensa gioia di vivere e di avere amato”.