Attività innovative al Mercato Albinelli di Modena, ok al bando

Approvato dalla Giunta. Nei prossimi mesi saranno assegnati quattro spazi per iniziative commerciali, con somministrazione e consumo sul posto

Comune di ModenaMODENA – Saranno quattro gli spazi del che verranno assegnati nei prossimi mesi per attività commerciali, di somministrazione o di artigianato produttivo di alimenti e bevande, sulla base del bando che verrà pubblicato nei prossimi giorni. La Giunta comunale, infatti, ha dato l’ok alla delibera che, in applicazione del nuovo regolamento approvato dal Consiglio lo scorso marzo, prevede la concessione degli spazi disponibili in una modalità più flessibile, aprendo l’area del Mercato a iniziative innovative a integrazione dell’offerta degli ambulanti prevedendo anche attività di somministrazione e consumo sul posto.

Gli stalli individuati con il bando sono nella zona che si affaccia su via Albinelli e sono immediatamente disponibili, ma la graduatoria rimarrà valida per due anni e potrà essere utilizzata anche per l’assegnazione di ulteriori spazi che si dovessero rendere utiulizzabili nei prossimi mesi attraverso rinunce o cosiddette procedure di migliorie, cioè spostamenti e riorganizzazioni interne.

“Stiamo proseguendo il lavoro previsto dal Patto per il cambiamento e la competitività del Mercato Albinelli che abbiamo siglato lo scorso anno – spiega l’assessore alle Attività economiche Tommaso Rotella – con l’obiettivo, in accordo con il Consorzio degli operatori del Mercato e con le associazioni di categoria, di valorizzare la struttura integrando l’offerta alla clientela dando spazio anche a servizi di vendita e proposte innovative, pur nel solco della tradizione della struttura. Da alcuni giorni, come avevamo annunciato, è attivo anche il wi fi a banda larga e stiamo rispettando gli impegni degli interventi di manutenzione e per la riqualificazione degli spazi comuni”.

Nel 2016 sono a disposizione per la manutenzione straordinaria risorse per 80 mila euro, mentre altri 50 mila euro all’anno sono previsti per i prossimi due anni; per la riqualificazione saranno utilizzati 30 mila euro euro quest’anno e altri 40 mila nel 2017. I progetti sono già in corso di definizione.

Nei prossimi due anni, inoltre, verrà sviluppato un Piano di valorizzazione del Mercato grazie a un contributo di 50 mila euro della Regione Emilia-Romagna ottenuto dal Comune partecipando al bando sulle aree commerciali.

Nella valutazione delle proposte per l’assegnazione degli spazi all’Albinelli si terrà conto dell’esperienza imprenditoriale, del progetto e del business plan presentato, con particolare attenzione alla qualità e al carattere innovativo dell’iniziativa, così come alla possibilità di rendere attuabile il consumo sul posto e di intercettare particolari esigenze alimentari. L’affidamento degli spazi avrà una durata di 12 anni e possono partecipare anche operatori già presenti nel Mercato, ma non è possibile cumulare più di due attività nell’ambito della struttura.

La procedura di insediamento di attività integrative prevede un ruolo attivo anche del Consorzio degli operatori del Mercato che si sta occupando della elaborazione del Progetto previsto dal nuovo regolamento e degli aspetti legali e contrattualistici in cui si articolano le diverse fasi del processo di riqualificazione.