Attentato al PD, “piena solidarietà” dal sindaco di Modena

Muzzarelli: “Modena abituata al dialogo e al confronto, così si inquina la corretta dialettica democratica”

comune di Modena logoMODENA – Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ha espresso “piena solidarietà” al Pd modenese per l’attentato con bombole incendiarie che si è verificato poco dopo le 5 di questa mattina, lunedì 12 settembre, nella sede del circolo della Madonnina, in via Don Fiorenti.

“La nostra è una città abituata al dialogo e al confronto, non certo a insulti, diffamazioni o addirittura attentati ai partiti”, ha affermato il sindaco augurandosi che gli inquirenti possano individuare al più presto i colpevoli di un aggressione che “inquina la corretta dialettica democratica” attaccando un partito che “è al centro della vita politica a Modena e a livello nazionale”.