Ambra Angiolini e Francesco Scianna incantano il pubblico di Riccione

Ambra Angiolini e Francesco Scianna a RiccioneAllo Spazio Tondelli, sold out e tanti applausi per Tradimenti di Pinter, Regia di Michele Placido

RICCINE (RN) – Ancora un grande successo allo Spazio Tondelli. Dopo il trionfo di Eugenio Allegri, applaudito dagli studenti di Riccione per la sua recente performance nell’Edipus di Testori, questa volta sono stati Ambra Angiolini e Francesco Scianna a stregare il pubblico riccionese.

Mercoledì 3 febbraio, insieme al talentuoso Francesco Biscione i due attori hanno portato in scena uno dei capolavori del Premio Nobel Harold Pinter, Tradimenti, per la regia di Michele Placido. Grandissima l’attesa per lo spettacolo, che ha registrato un clamoroso tutto esaurito già in prevendita. Ancora più calorosa l’accoglienza riservata agli artisti, chiamati a confrontarsi con uno dei testi più impegnativi del teatro contemporaneo. Lunghi gli applausi al termine della serata, con un trionfo personale per Ambra, nel pieno della piena maturità artistica dopo la recente nomination ai Nastri d’argento 2015.

Sulla scena l’attrice romana ha impAmbra Angioliniersonato Emma, moglie infedele, protagonista di un ménage à trois con l’impassibile marito Robert (reso alla perfezione da Biscione) e l’amico di famiglia Jerry (uno Scianna travolgente, abilissimo a trasportare sul palco tutta la vitalità del suo personaggio dal pittoresco look anni Settanta). La vicenda si svolge a ritroso dal 1977 al pubblico Riccione1968, e la regia di Placido non nasconde l’atmosfera post-sessantottina della pièce: tra trasgressioni e amori in declino, il tradimento personale si fa così parabola di un più ampio fallimento generazionale. Resta invariata la forza del testo originale con i suoi dialoghi taglienti, le situazioni ambigue, il conflitto tra buone maniere e ipocrisia di fondo, la ferocia di Pinter nella descrizione dei rapporti umani.

Tradimenti è inserito nel programma de La bella stagione, cartellone teatrale della città di Riccione che si appresta a ospitare altri due eventi da tutto esaurito. Domenica 28 febbraio, allo Spazio Tondelli la prosa lascia posto alla danza con Magic shadows (ore 18, 20 euro). A esibirsi sono i Catapult, artisti visionari capaci di conquistare le platee di tutto il mondo e i giudici di America’s Got Talent. In Magic shadows trasformano in magia l’antica arte delle ombre danzanti e creano figure impensabili con semplici giochi di luci e di ombre. Già numerose le prenotazioni; posti ancora disponibili. Per informazioni: tel. 320 0168171, stagione@riccioneteatro.it.

Pochissimi i biglietti rimasti per l’evento clou della rassegna, il concerto dei Múm in programma sabato 5 marzo (ore 21, 15 euro). Durante il suo tour internazionale la celebre band islandese farà tappa allo Spazio Tondelli con il progetto Menschen am Sonntag / Gente di domenica, sonorizzazione live del primo film scritto da Billy Wilder. L’evento è un’anteprima del 23° TTV Festival. Prevendita attiva su Liveticket.

(Foto a cura di Margherita Cenni)