United Riccione avanti di rigore

9

Dopo i 90 minuti la sfida con il Corticella è bloccata sull’1-1, dal dischetto i biancazzurri sono perfetti

MORCIANO DI ROMAGNA (RN) – UNITED RICCIONE – CORTICELLA (1-1) 6-5 dcr

UNITED RICCIONE (4-3-3): Pezzolato; Colombo, Colacicchi, Biguzzi, Contessa (38’st Scrosta); Abonckelet (43’st Padovan), Benedetti, Panaioli (15’st Lordkipanidze); Zappa (25’st Silvestri), D’Antoni, Ferrara (33’st Gambino).

A disp.: De Fazio, Cavallini, Manfroni, Capicchioni.

All.: Gori

CORTICELLA (4-3-3): Bruzzi; Tcheuna, Chmangui, Essel, Ercolani; Campagna (29’st Casazza), Marchetti (30’st Leonardi), Menarini; Amayah (33’st Salvatori), Trombetta, Lahrib.

A disp.: Cinelli, Alberti, Bonfiglioli, Luscietti, Salonia, Cudini.

All.: Miramari

Arbitro: Eremitaggio di Ancona

Ammoniti: Essel, Menarini, Ferrara, Chmangui

Marcatori: 27’ Benedetti (Rig), 36’st Trombetta.

Rigori: Trombetta (gol), Benedetti (gol), Leonardi (gol), Padovan (gol), Chmangui (gol), Gambino (gol), Menarini (gol), D’Antoni (gol), Casazza (palo), Silvestri (gol).

Servono i calci di rigore per decretare il vincitore della sfida fra United Riccione e Corticella valida per il turno preliminare di Coppa Italia di Serie D.

I tempi regolamentari si chiudono in parità (1-1) con le squadre che anche in termini di qualità di gioco si dividono i due tempi, dal dischetto sono tutti impeccabili gli uomini di Gori mentre Casazza calcia sul palo e condanna il Corticella.

Fischio d’inizio e Panaioli è solo davanti al portiere Bruzzi che si salva con un buonissimo intervento di piede. Primo quarto d’ora contraddistinto da un paio di fughe in avanti di Ferrara che però non riesce a concretizzare le sue iniziative. Il Corticella dal canto suo prova a trasformare in contropiede la pressione avversaria senza mai trovare la via per la porta di Pezzolato.

La svolta al 26’ quando Ferrara ancora una volta si invola da solo verso Bruzzi che respinge la sua conclusione sui piedi di D’Antoni. Il numero 9 biancazzurro non ha nemmeno il tempo di calciare che subisce il fallo di Essel. È rigore. Benedetti trasforma spiazzando il numero 1 del Corticella.

Lo United Riccione continua a macinare gioco e azioni pericolose, al 31’ Contessa mette dentro per Abonckelet che non ci arriva per un soffio. La risposta del Corticella è tutta in una conclusione alta di Trombetta al 33’. Il Riccione prosegue per tutti i primi 45 minuti nella sua manovra d’attacco ma nel recupero di frazione un’indecisione difensiva favorisce Amayah che non trova il gol solo per un provvidenziale intervento di Pezzolato.

Nella ripresa il Corticella parte meglio ma la difesa di Gori non si fa sorprendere e con il passare del tempo e il vantaggio a garantire sicurezza, torna a farsi più pericoloso degli avversari che hanno però sul finale hanno prima una grande occasione con il neo-entrato Leonardi che di testa non inquadra lo specchio e poi trovano il gol del pari con Trombetta che si libera bene al limite dell’area e calcia a rete. Subito dopo il gol Pezzolato è provvidenziale in almeno due occasioni per evitare il raddoppio ospite. Lordkipanidze al 90’ colpisce la traversa, nei 5 minuti di recupero non succede altro e si passa ai calci di rigore.

Cinque reti su cinque per i ragazzi di Mattia Gori mentre Casazza colpisce il palo e condanna i suoi al ko.

Prossima sfida United Riccione – Sammaurese.