Unione Rubicone e Mare: terza edizione del progetto “Insieme contro la Violenza”

40

Un cartellone di spettacoli, reading, laboratori e momenti formativi realizzato in rete con le associazioni e gli attori di tutto il territorio

SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC) – L’Unione Rubicone e Mare conferma il suo impegno nel contrasto alla violenza di genere e alle discriminazioni, promuovendo anche per quest’anno e per il 2021 il progetto di comunità Insieme contro la Violenza. Giunto alla sua terza edizione il progetto, che è sostenuto anche dalla Regione Emilia Romagna, quest’anno si articolerà in una serie di incontri, spettacoli, reading, laboratori e corsi di formazione, coinvolgendo soprattutto i più giovani, anche nelle scuole: un percorso che si svilupperà dal 25 novembre, Giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne, fino a giugno 2021.

Un percorso che coinvolge tutti i Comuni dell’Unione e tutte le comunità, attraverso diversi canali, dall’arte, alla cultura, ai laboratori, fino ad una campagna social che coinvolgerà importanti youtuber, seguiti dai più giovani, e realizzato attraverso un’importante rete di collaborazione tra enti, associazioni culturali e di promozione sociale e tutti gli attori coinvolti da questo processo di sensibilizzazione.

Il progetto è realizzato e promosso dell’Unione Rubicone e Mare- ufficio di piano in collaborazione con diversi partner: Centro Famiglie ASP del Rubicone, Sportello Antiviolenza ALBA, Associazione Rompi il Silenzio ONLUS Rimini, Associazione SOS Donna – Centro Antiviolenza di Faenza, CAM – Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti, Associazione Between, Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna, centro donna-comune di Cesenatico, Associazione Mikrà, Le Ovarole.

Favorire il rispetto per una cultura delle diversità e della non discriminazione, promuovere il tema della parità uomo-donna e le pari opportunità, prevenire e contrastare i fenomeni di emarginazione sociale, di discriminazione e violenza sulle donne, gli obiettivi del progetto che con le prime due edizioni ha già dimostrato di sapere mettere in moto energie e azioni positive. Tra i frutti delle iniziative portate avanti, infatti, va sicuramente ricordata l’apertura a Savignano sul Rubicone, dello Sportello di ascolto antiviolenza Alba: un sostegno concreto, un punto di riferimento per tutti i cittadini dei comuni del distretto, che può contare sull’apporto di operatrici formate e di otto volontarie. Lo sportello, aperto in collaborazione con le associazioni Rompi il silenzio di Rimini e Sos Donna di Faenza, è aperto tutti i martedì 10.30-14.30 e venerdì mattina 9-12.00 a Villa Perticari ma è anche attivo un numero di telefono 379 1067540 e una pagina facebook “sportello antiviolenza Alba” ( a cui ci si può rivolgere, soprattutto in questo periodo di emergenza covid-19: negli orari di non apertura al numero risponderanno le sedi dei centri antiviolenza convenzionati).

Programma:

La rassegna ha inizio mercoledì 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, nel Comune di Cesenatico che coinvolgerà la cittadinanza chiamata a condividere sui social foto e video taggando il Centro Donna Cesenatico. Sempre il 25 novembre la Biblioteca Ceccarelli del Comune di Gatteo trasmetterà sui suoi canali social un estratto del reading di Lorenzo Bartolini “Si prega di non toccare” che verrà condiviso sui canali Facebook dell’Unione Rubicone e Mare e dello Sportello Alba.

CAMPAGNA SOCIAL

Dal mese di gennaio 2021 si avvierà una campagna social, curata dall’Associazione culturale Mikrà, con protagonisti youtuber divulgatori, seguiti in particolare dal pubblico dei più giovani, articolata nella condivisione di video seguiti dall’hashtag #Insiemecontrolaviolenza: i protagonisti saranno Gio Pizzi, Roberto Mercadini, Adrian Fartade, Costanza Polastri.

LABORATORI

Da febbraio a maggio 2021 si terranno, in vari comuni dell’Unione laboratori di cucina, arte terapia, canto, espressione corporea , educazione, nell’ambito del progetto “Io sto con te” rivolto principalmente a donne straniere e a giovani di seconda generazione, realizzato dall’associazione Between con il sostegno della Regione Emilia Romagna, con un evento finale a primavera a cura di Paola Sabbatani e Gisella Casadei.

TEATRO

In programma da marzo 2021 nei comuni di Gambettola, Gatteo, San Mauro Pascoli e Sogliano al Rubicone si terranno spettacoli teatrali e reading, a cura di Associazione Mikrà, sul tema con protagonisti: Gabriella Greison il 13 marzo a Gambettola al Teatro comunale; Francesca Airaudo il 21 maggio a San Mauro Pascoli a Villa Torlonia Teatro; Lorenzo Bartolini il 4 giugno a Gatteo; Riccardo Dal Ferro il 18 giugno al Teatro di Sogliano.

SCUOLA

Sul fronte delle attività di prevenzione particolare rilievo avranno le azioni dedicate a ragazzi e ragazze pre adolescenti e adolescenti delle scuole dei Comuni di Cesenatico, Savignano, Sogliano e Longiano dove si terranno laboratori e conferenze. I laboratori per le scuole medie approfondiranno i meccanismi di negazione e di riconoscimento della violenza offrendo ai ragazzi e alle ragazze uno spazio di dialogo con chi si occupa, anche professionalmente, del contrasto alla violenza. Saranno realizzati da Michele Poli, counselor tra i fondatori dell’associazione nazionale Maschile Plurale e del Cam di Firenze, primo centro in Italia dedicato agli autori di violenza nato nel 2009, e da Lelia Serra attrice e formatrice. Un altro laboratorio sarà tenuto dall’ass.ne Sos donna nella figura della psicologa-psicoterapeuta Raffaella Meregalli che affronterà il tema della violenza concentrandosi soprattutto sugli stereotipi di genere. Nelle scuole superiori (Istituto Marie Curie di Savignano e Isis Leonardo da Vinci di Cesenatico) si prevederanno due conferenze con Michele Poli e l’esperta Vera Gheno, sociolinguista specializzata in comunicazione digitale.

FORMAZIONE
Il progetto prevede infine diversi percorsi formativi rivolti ai dipendenti dell’Unione Rubicone e Mare, agli operatori socio-sanitari che operano nei servizi per gli anziani e di contrasto alla violenza di genere con temi che vanno dall’attenzione al genere nel linguaggio e nella comunicazione della Pubblica Amministrazione al tema del maltrattamento della donna anziana in un’ottica di genere, compreso un Focus Group per dare voce alle donne migranti attraverso lo sguardo dei mediatori culturali.

Tutte le informazioni sugli eventi saranno aggiornate nella pagina facebook dello sportello antiviolenza Alba https://www.facebook.com/SportelloAntiviolenzaAlba/

#Insiemecontrolaviolenza