Una nuova statua per Maurizio Bufalini, giovedì 4 febbraio l’hackathon in vista delle premiazioni di fine mese (FOTO)

34

Progetti realizzati verranno valutati dai cesenati

CESENA – Febbraio 2021 è il mese dedicato a Maurizio Bufalini. Con il lancio, a inizio anno, di #NeoMa, il concorso della compagnia Alchemico Tre che coinvolge tre classi degli Istituti Superiori di Cesena nella creazione di una statua virtuale del medico cesenate morto il 31 marzo del 1875, ha preso forma il sogno di tanti cesenati: dare nuova vita a un loro concittadino illustre. In verità, neppure Bufalini avrebbe mai potuto immaginare che a distanza di oltre un secolo dalla sua scomparsa sarebbe diventato protagonista incontrastato del web e dei social network, vero e proprio palcoscenico della comunicazione dei più giovani.

Dopo la formazione con i tutor esperti di arti digitali Emilio Rossi, Stefano Benatti e Michele Bernardi, giovedì 4 febbraio i partecipanti al concorso sono pronti a sfidarsi nelle tre tecniche di stop-motion, videomaking, rotoscope in una giornata di Hackathon. I progetti realizzati per la #neostatua dedicata a Maurizio Bufalini, verranno resi pubblici online e votati dalla cittadinanza. Il gruppo ideatore del bozzetto digitale vincitore verrà premiato con lo sviluppo del proprio progetto da parte del team di artisti digitali, inaugurato in futuro come #neostatua.

I 9 gruppi di studenti, preparati a sfidarsi sui temi legati alla vita di Maurizio Bufalini e pronti a esprimere la propria creatività con i materiali messi a loro disposizione del team di esperti, lavoreranno insieme e senza interruzioni per un’intera giornata. Nel corso dell’Hackathon, che si svolgerà su piattaforma digitale, i ragazzi lavoreranno autonomamente ma in costante contatto con mentor, tutor e insegnanti, che seguiranno il lavoro a distanza dal Laboratorio Aperto Casa Bufalini, supportandoli e accompagnandoli nelle fasi di confronto e apprendimento. Alla fine di questa intensa maratona, i partecipanti presenteranno i propri bozzetti di #neostatue digitali, esponendo l’idea, presentando il percorso e assegnando un titolo all’opera.

Come nel 1879 i 25 bozzetti in gesso raffiguranti Bufalini furono esposti nel Municipio per essere valutati dalla cittadinanza, così le 9 rielaborazioni artistiche dei 9 gruppi di studenti saranno esposte al giudizio della città, non più in un luogo fisico ma sul web. I progetti per la #neostatua verranno pubblicati sul sito e sul canale YouTube del Comune di Cesena, e verranno aperte le votazioni online che si chiuderanno il 21 febbraio. Il 22 febbraio verrà proclamato il bozzetto vincitore, che sarà in futuro sviluppato dal team di artisti digitali per essere inaugurato come la #neostatua dedicata a Maurizio Bufalini.